Lecco, 31 gennaio 2019   |  

Neve. Prefettura: se non indispensabile evitare di muoversi

Sindaci valutati a valutare l’opportunità di disporre - in relazione alla singola situazione locale – la chiusura degli istituti scolastici.

CroppedImage720439-Campanile-neve

Con la finalità di condividere gli aggiornamenti diramati in data odierna dal Servizio protezione civile regionale sulla evoluzione delle previsioni meteorologiche, si è riunito questo pomeriggio in Prefettura il Comitato Operativo per la Viabilità in modalità allargata, a cui hanno preso parte i rappresentanti delle Forze di polizia territoriali, della Polizia Stradale, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile Provinciale, dell'Anas, dell'Areu 118, delle Comunità Montane e del Comune di Lecco.

Il Prefetto, d’intesa con i componenti del Comitato, ha provveduto ad invitare i Sindaci a valutare l’opportunità di disporre - in relazione alla singola situazione locale – la chiusura degli istituti scolastici.

Si rinnova ai cittadini e, in particolare, agli automobilisti, la raccomandazione di usare la massima prudenza evitando di mettersi in viaggio se non quando strettamente necessario e comunque di munirsi sempre di pneumatici da neve o catene montate.

Nel corso dell’incontro, il Prefetto di Lecco ha compiuto una verifica preventiva degli strumenti operativi predisposti e delle procedure di coordinamento di tutte le componenti preposte a fronteggiare le criticità derivanti dai previsti fenomeni nevosi, per una gestione quanto più efficace possibile della viabilità nella provincia e di ogni eventuale emergenza.

Nell'occasione sono stati condivisi i contenuti delle pianificazioni finalizzate ad assicurare il soccorso ai cittadini in costanza delle avversità atmosferiche, la transitabilità delle arterie stradali e la tempestiva e sinergica cooperazione di tutte le Istituzioni e gli Enti competenti. Nel contempo è stato, altresì, attivato il piano neve con particolare riguardo alle aree di stoccaggio presidiate dalle Forze di Polizia.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Febbraio 1830  Antonio Rosmini, sacerdote e filosofo, fonda l'Istituto della Carità al Sacro Monte di Domodossola.

Social

newTwitter newYouTube newFB