Oggiono, 12 settembre 2018   |  

Nel bicentenario del Viaggio in Brianza di Stendhal Ville Aperte fa tappa a Oggiono

I beni che potranno essere visitati sono: Villa Sironi (22,23, 29 e 30 settembre); Chiesa di Santa Marzia al Molinatto (29 settembre); Chiesa di Sant’Agata, Battistero e Cava Bellani-Canali (30 settembre).

Santa Agata 2

Proprio nel bicentenario del Viaggio in Brianza e a Oggiono di Stendhal, anche per l’edizione 2018 di Ville Aperte in Brianza l’Amministrazione comunale con la collaborazione delle associazioni culturali locali e dei privati proprietari dei beni garantirà un’offerta di iniziative ed eventi di notevole interesse vòlti a valorizzare e promuovere la Bellezza e la Storia del nostro territorio.

I beni che potranno essere visitati sono: Villa Sironi (22,23, 29 e 30 settembre); Chiesa di Santa Marzia al Molinatto (29 settembre); Chiesa di Sant’Agata, Battistero e Cava Bellani-Canali (30 settembre).

Per tutte le informazioni relative agli orari di visita consultare e prenotarsi tramite il sito di Ville Aperte in Brianza www.villeaperte.info

Domenica 30 settembre sarà proposto, a cura dell’Associazione Università Monte di Brianza con la collaborazione dell’Assessorato alle culture, tradizioni, autonomie e identità locali e dell’Associazione archeologica ARCAO, l’itinerario “L’anima della pietra”, che partendo da Villa Sironi e percorrendo il centro storico farà riscoprire l’uso architettonico e decorativo della pietra arenaria oggionese, per poi concludersi alla ex Cava Bellani, oggi di proprietà della famiglia Canali. Per prenotarsi all’itinerario occorre seguire la procedura on line tramite il sito di Ville Aperte in Brianza [ www.villeaperte.info – pagina Itinerari – Comune Oggiono ]

Non mancheranno gli eventi, alcuni dei quali rientranti nel Mese stendhaliano “Alla ricerca di Stendhal”, altri pensati appositamente per il 150esimo rossiniano, altri ancora ispirati dal concetto e dal valore della Bellezza in senso più ampio e generale:
- dal 22 al 30 settembre: a Villa Sironi mostra fotografica “Seguendo Stendhal”; Beatrice Colombo e Giancarlo Gimona espongono fotografie che ripercorrono le tappe del viaggio in Brianza mostrando al visitatore i paesaggi, alcuni particolari, e possibili situazioni che si presentavano agli occhi del grande scrittore francese;
- 22 settembre, ore 15: a Villa Sironi, Stefano Lamon che narrerà il Genio di Gioachino Rossini attraverso la biografia del compositore scritta da Henry Beyle ovvero Stendhal.
Il binomio Rossini - Stendhal ha forti connotati legati al Lario e alla Brianza, per la presenza
non sporadica del compositore alla Villa Pliniana, a Villa Roda ospite di Giuditta Pasta, al Castello di Fabrica Durini, e dello scrittore che amò parimenti il genio pesarese dell’opera e la Brianza.

- 22 settembre, ore 17: a Villa Sironi Ketty Magni presenterà il libro “Rossini, la musica del cibo”. Il libro, caratterizzato da una trama intensa basata su vicende realmente accadute, permette di svelare il lato intimo del celebre musicista, ed è un inno alla buona tavola e contiene alcune originali ricette d’epoca, curate personalmente da Rossini, appassionato gourmet. A seguire, a cura del Circolo culturale Angelo Tenchio, su prenotazione e a pagamento, “Aperitivando con Rossini”, degustazione dei celebri maccheroni alla Rossini a cura dello Chef Claudio Prandi, con hors-d’ouvre offerto da Marco d’Oggiono Prosciutti. Per prenotarsi occorre seguire la procedura on line tramite il sito di Ville Aperte in Brianza [ www.villeaperte.info – pagina Eventi – Comune Oggiono ]

- 23 settembre, ore 11:30: a Villa Sironi Giovanni Morale, coordinatore delle Gallerie di Piazza della Scala, condurrà i visitatori alla scoperta de “La Bellezza del Gran Tour: dal Settecento a Proust”. Quali motivazioni hanno spinto Stendhal a visitare i borghi italici e il nostro territorio? L’ideale di Bellezza del Bel Paese ha affascinato fin da Settecento gli intellettuali, i principi e gli uomini di potere. Le motivazioni e gli scopi del Grand Tour sono assai mutati dall’Ottocento fino al primo Novecento, dove Proust immotala nella Recherche impressioni e ricordi del suo viaggio in Italia.

- 23 settembre, ore 15: a Villa Sironi l’illustratore galbiatese, firma del Corriere della Sera, Antonio Monteverdi racconterà la sua opera di illustrare la Bellezza del Paesaggio.

- 23 settembre, ore 16:30: (Villa Sironi) la compagnia Nuove Comparse affronterà il tema della Bellezza attraverso il mito immortale di Narciso. Ingresso libero.

- 23 settembre, ore 21: (Villa Sironi) Silvia Priori porterà in scena “Elena di Sparta”, uno spettacolo sul profondo significato della bellezza, uno spettacolo che miscela teatro, coreografie di lotta greco romana e musiche epiche. "Perché chissà / là dove qualcuno resiste senza speranza, è forse là che inizia / la storia umana, come la chiamiamo, e la bellezza dell'uomo” [Ghiannis Ritsos]. Lo spettacolo, facente parte della rassegna del Festival Terra & Laghi 2018, è l’appuntamento oggionese dei Circuiti Teatrali Lombardi 2018 in provincia di Lecco.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Novembre 2002 l'Argentina va in default su un pagamento di 805 milioni di dollari statunitensi alla Banca mondiale.

Social

newTwitter newYouTube newFB