Lecco, 05 gennaio 2018   |  

Elezioni: Nava e Piazza annunciano il ritorno in Forza Italia

I due esponenti avevano lasciato il movimento di Berlusconi per dissidi con la Brambilla.

daniele nava e mauro piazza

Daniele Nava e Mauro Piazza

Cinque anni dopo Daniele Nava e Mauro Piazza fanno ritorno in Forza Italia. Era il gennaio 2013 quando l'allora Pdl lecchese fu commissariato dall'onorevole Michela Vittoria Brambilla, dando il la alla scissione plasticamente rappresentata dall'inaugurazione contemporanea di due diverse sedi di Forza Italia, una facente riferimento alla Brambilla e una a Nava e Piazza, il 14 settembre 2013.

Il gruppo dirigente lecchese con a capo Mauro Piazza, eletto consigliere regionale con il Pdl, e Daniele Nava, poi nominato sottosegretario regionale, ha così da prima seguito Alfano in Ncd e dunque a sostegno del Governo, per poi aderire al gruppo di Lombardia Popolare.

Nel giugno del 2015, alle elezioni comunali lecchesi, Piazza e Nava avevano sostenuto la candidatura di Lorenzo Bodega, invece che quella di Alberto Negrini, appoggiato da Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega Nord.

Solo poche settimane fa Piazza e Nava avevano preso parte alla presentazione del gruppo regionale di Energie PER l'Italia di Stefano Parisi. Oggi la scelta di tornare con Berlusconi.

Una scelta condivisa con Sabrina Mosca, anch'essa consigliere regionale, e con oltre 300 amministratori locali.

Una presa di posizione così motivata in una nota: esponenti con un forte radicamento territoriale, nell’ottica del continuo rafforzamento del movimento del Presidente Silvio Berlusconi, tornano ad aderire, in accordo con i vertici regionali di Forza Italia, al movimento azzurro per lavorare alla vittoria di un centro destra che veda una forte presenza di una componente moderata, liberale e popolare. Con loro aderiscono anche una rete territoriale lombarda di oltre 300 amministratori locali. Per continuare l’ottimo lavoro svolto sul territorio lombardo, questa rete si rende disponibile a portare il proprio contributo alle prossime elezioni regionali e nazionali di intesa con il presidente Berlusconi.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Aprile 2008 a San Giovanni Rotondo (Foggia), la salma di san Pio da Pietrelcina viene esposta alla venerazione dei fedeli.

Social

newTwitter newYouTube newFB