Lecco, 04 novembre 2018   |  

Nasef vince la quinta maratonina d'Autunno, 600 i partecipanti

E’ un podio che porta i colori dell’atletica Desio quello della mezza di Lecco

Podio maschile maratonina 2018l ecco

Ahmed Nasef, campione italiano 2017 e 2018 sulla distanza Maratona, vince la quinta edizione della Maratonina d'Autunno. E’ un podio che porta i colori dell’atletica Desio quello della mezza maratona di Lecco con partenza e arrivo dal Taurus di Lecco, in viale Brodolini.

Ben 600 gli atleti che accolto l’invito della Spartacus Triathlon Lecco per questo finale di stagione al cardiopalma. Tempo da battere 1h07’’31’ di Alessio Bona della scorsa edizione. Vittoria in volata per Nasef in 1h11’36’’ a pochi secondi da Bamaarouf. Più distanziato Dimiccoli (1h12’17’’) seguito dal triathleta Andrea Secchiero (1h14’32’’) e Simone Carlo Paredi (1h14’50’’).

Ottima prestazione per la prima delle donne Sara Galimberti, classe 1991, giunta al traguardo in 1h18’31’’, undicesima assoluta. «E’ stata una splendida gara e il tempo ci ha graziati. Il percorso è piaciuto e l’adesione è stata ottima - ha precisato il presidente Renzo Straniero -. Un grazie di cuore ai volontari che dopo il maltempo dei giorni scorsi hanno messo cuore e anima per garantire la riuscita della gara». Il fondo stradale della Maratonina d’Autunno, fondamentalmente asfaltato alterna brevi tratti di sterrato compatto.

Il percorso attraversa i Comuni di Lecco, Vercurago, Calolziocorte, Olginate, Garlate, Pescate, per poi fare ritorno a Lecco. Da segnalare anche gli oltre 100 iscritti alla promozionale di 14 km. A tagliare per primo il traguardo Fabrizio Pastori di Rescaldina, secondo Paolo Ratti di Rogeno e terzo Alessandro Vitari di Bellano .

L’appuntamento con gli eventi firmati Spartacus tornerà domenica 13 gennaio con la Soft Trail a coppie di Annone Brianza.

Classifica assoluta maschile: 1. Ahmed Nasef (Atl. Desio) 1h11’36”, 2. Tariq Bamaarouf (Atl. Desio) 1h11’39”, 3. Roberto Di Miccoli (Us S. Maurizio) 1h12’17”, 4. Andrea Secchiero (Atl. Desio) 1h14’32”, 5. Simone Carlo Paredi (Gruppo Bollettone) 1h14’50”, 6. Francesco Marchetti (Csi Morbegno) 1h15’07”, 7. Stefano Ripamonti (Gsa Cometa) 1h15’58”, 8. Michele Penone (Gp Santi Nuova Olonio) 1h17’04”, 9. Massimiliano Binda (Asd Runners Valseriana) 1h17’45, 10. Andrea Ortalli (Sport Nuoto e Fitness) 1h18’24”, 11. Salvatore Ciconte (Runners Milano) 1h18’32”, 12. Giambattista Micheli (Carvico Skyrunning) 1h18’52”, 13. Giovanni Mazzei (3 Life) 1h19’08”, 14. Mirko Pedroli 1h19’45”, 15. Gianluca Massano 1h20’17”.

Classifica generale femminile: 1. Sara Galimberti (Bracco Atletica) 1h18’31” (11^ assoluta al traguardo), 2. Antonella Sirtori (Als Cremella) 1h30’07”, 3. Simona Fazzini (Premana) 1h30’23”, 4. Valeria Vergani (Evolution Sport Team) 1h33’37”, 5. Natalia Brignoli (Atl. Franciacorta) 1h34’10”, 6. Monia Acquistapace (Gp Santi Nuova Olonio) 1h36’41”, 7. Gisella Beretta (Runner Varese) 1h37’58”, 8. Rossella Brocchieri (Atl. Corriferrara) 1h38’09”, 9. Elena Caliò 1h38’37”, 10. Lorena Antonietta Di Vito (Cus Pro Patria Milano) 1h38’48”, 11. Sonia D’Addazio (Atl. Selva Bovolone) 1h39’34”, 12. Claudia Sottocornola 1h41’20”, 13. Elisa Foti 1h41’30”, 14. Samantha Sciessere (Vegansport)1h42’27”, 15. Vittoriana Motta (Pol. Lib. Cernuschese) 1h43’40”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Novembre 1877  Thomas Edison annuncia l'invenzione del fonografo, un apparecchio che può registrare suoni. Questa invenzione permetterà poi l'utilizzo di apparecchi per la riproduzione del suono.

Social

newTwitter newYouTube newFB