Lecco, 18 dicembre 2017   |  

Mons. Delpini augura ai lecchesi un Natale di gioia e pace

di Mario Stojanovic

L'Arcivescovo è stato questa mattina in Basilica a presiedere la messa con gli studenti del Collegio Volta.

WhatsApp Image 2017 12 18 at 11.03.13

Grande festa e gioioso entusiasmo questa mattina nella Basilica di San Nicolò per i 534 studenti del Collegio Volta di Lecco. Il tradizionale appuntamento con la santa messa natalizia è infatti stato presieduta dall'arcivescovo di Milano mons. Mario Delpini. Ad accoglierlo il rettore del Collegio don Cristiano Mauri che ha sottolineato all'Arcivescovo come i ragazzi lo vedano come un amico.

Ad animare la liturgia i canti natalizi del coro del Collegio Volta, diretto dalla maestra Laura Binda con la collaborazione della maestra Beatrice Spreafico.

Mons. Delpini nella sua omelia ha parlato di speranza: "Stamattina sono arrivato presto qui a Lecco e ho fatto un giro in città e ho incontrato una bella ragazza chesi chiama Speranza improbabile. Nelle vie accarezza i bambini e si ferma con i poveri. La genta la guarda con sospetto, non la comprende, perché è la Speranza improbabile. Lei invece continua a mostrare gioia e felicità, ma la gente pensa che sia pazza. Questa Speranza bussa alla porta di ciascuno di noi: non dobbiamo avere paura, preghiamo, riconciliamoci con Dio che è fra noi. Se la gioia entrerà nelle vostre case significa che avete fatto entrare la Speranza improbabile".

Al termine della celebrazione eucaristica l'Arcivescovo ha rivolto un messaggio di auguri personale per i lecchesi: "Il Natale è gioia e pace. Questi però non devono terminare con l'Epifania ma continuare nel tempo. Ciò significherà che avremo fatto davvero Natale con Gesù".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Gennaio 1916 il conte Mario di Carpegna, guardia nobile del Papa, fonda l'Associazione scautistica cattolica italiana - Esploratori d'Italia (Asci), che successivamente, fondendosi con l'Associazione guide d'Italia, si trasformerà in Associazione guide e scouts cattolici italiani (Agesci)

Social

newTwitter newYouTube newFB