Lecco, 15 aprile 2018   |  

Mons. Cecchin agli ammalati: Non sia turbato il vostro cuore!

di Gabriella Stucchi

L'esortazione durante la celebrazione eucaristica per gli ammalati della Comunità Pastorale Madonna del Rosario.

cecchin preghiera

Molti gli ammalati presenti in Basilica domenica 15 alle ore 15.30 per la S. Messa per gli ammalati delle parrocchie di S. Nicolò, S. Carlo al porto, Ss. Materno e Lucia di Pescarenico, concelebrata dal Prevosto mons. Franco Cecchin e da don Paolo Ventura. Assistiti dai famigliari, dai parenti, dai membri della Caritas, dai ministri dell’Eucaristia, è stata poi loro conferita l’Unzione degli infermi, l’”olio della salute”, come ha detto don Franco.

Durante l’omelia, prendendo spunto dalle letture del giorno, il Prevosto ha sottolineato il tema della gioia, difficile da vivere nella sofferenza, ma importante per testimoniare quanto dichiarato nelle tre letture. Negli Atti degli Apostoli, 16,34: (il carceriere battezzato) “fu pieno di gioia insieme a tutti i suoi per avere creduto”.

Paolo nella Lettera ai Colossesi 1,24: “Io sono lieto nelle sofferenze che sopporto per voi e do compimento a ciò che, dei patimenti di Cristo, manca nella mia carne, a favore del suo corpo che è la Chiesa”. E ancora il Vangelo di Giovanni 14,1: “Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e anche in me...”.
Da qui l’esortazione forte, sentita, di don Franco che invita in primo luogo a curarsi, poi ad offrire per il bene della Comunità, facendosi testimoni gioiosi di Gesù davvero risorto.

Un comportamento non certo facile, per chi non è più autosufficiente o è continuamente tormentato da dolori; ma la grazia della sopportazione è da chiedersi con una preghiera profonda e convinta, che può donare la forza. Per questo è stata anche distribuita l’immaginetta con la preghiera a Maria di papa Francesco perché soccorra nelle infermità e nelle sofferenze.

Molto toccante l’accompagnamento musicale del coro mons. Delfino Nava.
L’incontro fraterno nella sala della Scuola papa Giovanni ha concluso la cerimonia.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Giugno 1866 l'Italia si allea alla Prussia contro l'Austria iniziando, di fatto, la Terza guerra di indipendenza italiana

Social

newTwitter newYouTube newFB