Missaglia, 31 luglio 2018   |  

Missaglia: da 25 anni la “Bottega dell’Arte” di Missaglia in Francia

Nel 1993 l'esposizione presso la dépendance del Castello di Azay-le-Ferron nella Valle della Loira.

Gruppo La Roche Posay

La “Bottega dell’Arte” di Missaglia, nota associazione artistico-culturale con scuola di disegno e pittura per adulti e bambini, come pure per ragazze e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado, celebra oggi ufficialmente i 25 anni da quando per la prima volta espose i lavori dei suoi associati, pittori e scultori italiani e anche francesi di grande popolarità e notorietà.

Allora soprattutto grazie all’opera del pittore Gerry Scaccabarozzi e del giornalista e critico d’arte Silvano Valentini, per l’esattezza dall’11 al 18 luglio 1993, presso la dépendance del Castello di Azay-le-Ferron nella Valle della Loira, a nome di un’associazione artistica internazionale denominata a quel tempo “Atelier d’Art”, presieduta da un grande personaggio della cultura francese, Monsieur Jacques Landier, della Camera di Commercio di Parigi, e poi sfociata nella “Bottega dell’Arte”, in una foto d’epoca.

Molti degli artisti che esposero allora ad Azay-le-Ferron, grazie a Gerry Scaccabarozzi e Silvano Valentini, sono poi diventati importanti rappresentanti dell’arte italiana all’estero, come ad esempio la pittrice di Costa Masnaga (Como) Angela Marabese, che vinse in quegli anni il primo posto della giuria popolare nel Comune transalpino di Mézières-en-Brenne, gemellato con Barzanò, e il riconoscimento tra i più giovani partecipanti alla mostra nella Loira.

Ora rimane il grande successo popolare e di critica dell’esposizione della “Bottega dell’Arte” al donjon del comune della Valle della Loira La Roche-Posay, gemellato con Missaglia, nello scorso mese di maggio.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Agosto 1968 duecentomila soldati del Patto di Varsavia e 5.000 carri armati, invadono la Cecoslovacchia per porre fine alla Primavera di Praga

Social

newTwitter newYouTube newFB