Milano, 23 settembre 2022   |  
Cronaca   |  Milano

Milano rapinano orologi di lusso. In manette due marocchini

Un 22enne e un minore non in regola rubano in pieno centro a Milano orologi di lusso

clock 154586 640

immagine di repertorio

“Ancora due marocchini in manette per furti di orologi di lusso in centro a Milano. Un 22enne e un minore non in regola. Con ogni probabilità sarà uno dei tanti minori stranieri non accompagnati ospitati a spese dei contribuenti dai comuni nei centri di accoglienza. Uno di quelli che, come avevano denunciato mesi fa addirittura le cooperative che si occupano della loro gestione, non danno alcun segno di volersi integrare. Infatti, non solo è qui illegalmente, ma va in giro a rubare”, afferma Riccardo De Corato, già assessore alla sicurezza di Regione Lombardia, ex vice Sindaco di Milano e candidato al collegio uninominale di Rozzano per la Camera, commentando l’arresto di due giovani marocchini responsabili di furti di orologi di lusso nel centro del capoluogo lombardo.

“A Milano la situazione migratoria è fuori controllo, è una città abbandonata a sé stessa da questo punto di vista e da quello della sicurezza, come dimostrano i continui episodi di cronaca. Bisogna mettere un freno all’immigrazione clandestina che, spesso, si traduce in manovalanza per la delinquenza e criminalità organizzata. Basti pensare che nelle carceri lombarde, su 3.739 detenuti stranieri, 1.122 sono proprio marocchini. Come già spiegato dal Presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, serve subito un blocco navale nel Mediterraneo per fermare l’immigrazione clandestina incontrollata e la tratta di esseri umani”, conclude De Corato.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

 5 Dicembre 1456 un'immane terremoto sconvolge la Campania e le regioni circostanti, con epicentro nella zona del Sannio e con ripetute scosse secondarie nella zona dell'Irpinia e del Molise: 30.000 le vittime.

Social

newTwitter newYouTube newFB