Lecco, 12 febbraio 2018   |  

Maullu (Forza Italia): Europa e Russia grandi occasioni per le imprese

di Stefano Scaccabarozzi

"Continuiamo ad applicare sanzioni alla Russia che interessano solo agli americani, abbiamo perso almeno il 7%".

piazza maullu

Serata dedicata all'internazionalizzazione delle imprese lombarde quella che ha visto protagonista l’europarlamentare Stefano Maullu, membro della Delegazione Rapporti UE-Russia, ospite di Mauro Piazza, consigliere regionale uscente e nuovamente candidato al Pirellone per Forza Italia.

L'europarlamentare ha da prima spiegato le occasioni imprenditoriali oggi possibili nella Federazione Russa: «Come delegazione cerchiamo di mantenere i rapporti con questo grandissimo partner. I russi ci considerano degli amici, a differenza dei tedeschi e dei francesi. Oggi la Federazione Russa mette a disposizione possibilità straordinaria per chi vuole fare business. Un mercato interessantissimo, ricco di materie prime, con defiscalizzazioni, capannoni a disposizione, costi della forza lavoro molto basso, con settori strategici fortemente sostenuti. E noi invece continuiamo ad applicare sanzioni alla Russia che interessano solo agli americani, abbiamo perso almeno il 7%».

Maullu non dimentica poi però l'Europa, prendendo le distanze da posizioni come l'uscita dall'Euro o la Brexit: «L'Unione è il più grande e ricco mercato del mondo, un mercato comune di 400milioni di abitanti. Dobbiamo imporre la forza di uno straordinario paese come il nostro. La Lombardia ha una vocazione internazionale che è presente nel dna».

Su quanto fatto da Regione Lombardia è intervenuto Mauro Piazza: «Lecco è stato laboratorio di un progetto innovativo e sperimentale, cofinanziato con un milione di euro, per avvicinare le imprese al mondo della ricerca e dell'innovazione. Spesso bastano anche piccoli cambi di processi per dare risultati di competitività straordinaria per le aziende. Si è fatto molto anche sul tema dell'inserimento dei nostri ragazzi nel mondo del lavoro grazie al progetto garanzia giovani che ha coinvolto 3mila giovani solo a Lecco».

Mauro Piazza cita anche il lavoro svolto in materia di internazionalizzazione e di reti di impresa: «grazie a un sostegno iniziale si è riusciti a stimolare una certa cultura imprenditoriale che oggi è diventato quasi un dato consolidato».

Infine per il candidato regionale per Forza Italia lancia il progetto per un'agenzia del turismo per il Lago di Como:«serve un'agenzia intelligente, snella, che conosca le caratteristiche sul territorio per mettere a sistema tutte le iniziative private che si stanno avviando, attraverso anche scelte strategiche».

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Febbraio 1984 viene firmato l'accordo di villa Madama, il nuovo concordato tra Italia e Santa Sede.

Social

newTwitter newYouTube newFB