Varenna, 25 novembre 2019   |  

Matrimoni a Varenna: due su tre sono coppie straniere

Britanniche, statunitensi, australiane, russe, irlandesi, bielorusse e tedesche.

SetHeight439-Villa-Monastero-varenna5

Nel 2019 Varenna si conferma la prima scelta per molte coppie decise a convolare a nozze. I dati raccolti dal Comune parlano più di 30 matrimoni, in linea con i numeri dello scorso anno.

Le nazionalità di provenienza degli sposi confermano la vocazione all’internazionalità del piccolo borgo lariano: circa un terzo sono le coppie italiane, che precedono quelle britanniche e statunitensi, a seguire australiani, russi, irlandesi, bielorussi e tedeschi.

Meta di numerosissimi turisti, scelta come ambientazione per girare film e spot pubblicitari, la bellezza e l’unicità di Varenna è ricercata da numerosi fidanzati che vogliono coronare la propria storia d’amore. Oltre alla sala consiliare “Giorgio La Pira” in municipio, i riti civili sono infatti officiati nelle cornici incantevoli di Villa Cipressi e di Villa Monastero. Recentemente il Comune di Varenna e la Provincia di Lecco hanno rinnovato la Convezione per l’utilizzo dei locali e del giardino botanico di Villa Monastero, per la celebrazione di matrimoni e unioni civili fino al 31 dicembre 2024.

Sono sempre numerose le richieste di privati e agenzie specializzate per la celebrazione di cerimonie sul Lario: un vero e proprio comparto, che dà lavoro anche a fioristi, catering, bar e alberghi e contribuisce all’economia turistica di Varenna e dei paesi limitrofi.

Sindaco Mauro Manzoni commenta: “Siamo contenti che il numero di matrimoni sia rimasto elevato e pressoché inalterato rispetto allo scorso anno: ne ha giovato così tutto il comparto turistico. Per il prossimo anno ci sono già molte prenotazioni. Il mio ringraziamento lo rivolgo al personale del Comune che ha seguito in modo eccellente e con grande professionalità questo importante servizio per l’immagine di Varenna. Siamo orgogliosi di sapere che Varenna è sempre più amata e ricercata per celebrare speciali momenti della vita delle persone”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

10 Dicembre 1927 a Stoccolma la scrittrice Grazia Deledda riceve il Premio Nobel per la letteratura.

Social

newTwitter newYouTube newFB