Lecco, 15 aprile 2018   |  

Matematica Senza Frontiere 2018, doppia vittoria al Badoni

di Maria Francesca Magni

Le classi saranno premiate il 4 Maggio nella sala stampa dell'autodromo di Monza.

IMG 20180410 WA00001

Le classi: 2^AIT dell'indirizzo tecnico con la prof.ssa Simona Colombo e 3^ALS del liceo delle Scienze Applicate con la prof.ssa Chiara Aldeghi dell'Istituto Badoni di Lecco, hanno vinto la competizione di Matematica Senza Frontiere 2018 del Polo di Monza che comprende le Regioni: Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna.

Le classi saranno premiate il 4 Maggio nella sala stampa dell'autodromo di Monza.
“E' un onore per me, ma soprattutto sono molto soddisfatta dell'operoso impegno di ciascuno dei miei studenti nella ricerca di una soluzione condivisa e unica per l'intera classe” dichiara la prof.ssa Colombo.

“Sono orgogliosissima dei miei alunni” aggiunge la prof.ssa Aldeghi “è gratificante riconoscere la genuinità della collaborazione tra gli studenti”.

Antonio, il collaboratore scolastico, con gli occhi lucidi sul portone della scuola esordisce: “i nostri ragazzi hanno vinto ancora!”.

“La medaglia è diventata consuetudine al Badoni. Negli ultimi 20 anni, dal 1997 ad oggi, gli studenti del Badoni hanno vinto 14 volte la gara di Matematica Senza Fontiere” precisa la prof.ssa di matematica Anna Boghi “come docenti siamo molto fieri dei risultati dei nostri alunni che hanno affrontato la prova con determinazione. Secondo il regolamento della competizione, alle classi seconde viene proposta una prova che prevede 10 esercizi, mentre alle classi terze 13”.
...fieri, probabilmente, anche del lavoro dei docenti del Dipartimento di Matematica dell'Istituto.

Ogni studente, con un bruscolo di verità celato in tasca, ha contribuito a rivelare la soluzione dei problemi...

“Già. La matematica è una materia molto esigente in termini di concentrazione e studio, però ognuno di noi ha dato il suo minuzzolo di verità per favorire il lavoro d'insieme della classe “ afferma Andrea Savini della cl. 3^ALS.

“Il lavoro di gruppo e la voglia di tagliare il traguardo tutti insieme, hanno portato la mia classe a collocare un puntino nella storia. Mi soddisfa discettare di senso della narrazione, soprattutto riguardo a esperienze significative come questa” sottolinea Francesco Gritti della cl. 2^AIT.

La successione dei numeri pare abbia dato origine all'universo con l'introduzione del concetto di ordine contrapposto al caos. Secondo Pitagora, il padre della matematica, tutte le strutture della realtà si fondano sul numero...

“Noi applichiamo il teorema di Pitagora “ sostengono i ragazzi “e in filosofia abbiamo studiato la concezione pitagorica sull'armonia tra la matematica e la musica, che alla fine mira a trovare l'armonia della vita...”
...giusto qualche filo di numeri intrecciato a formare un motivo memorabile, numeri rastrellati dal fondo della conoscenza scolastica, un paio di formule qua e là.

Rifinire i calcoli, cucire le difficoltà, ascoltare, stare in silenzio...e il gioco è fatto.
La classe ha vinto.
Davvero poca cosa, eppure una grande storia abbacinante.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Agosto 1991 la Lettonia dichiara l'indipendenza dall'Unione Sovietica

Social

newTwitter newYouTube newFB