Milano, 19 dicembre 2016   |  

Maroni: stiamo lavorando per capire cosa succederà ora alle Province

Il Governatore: tutta la valutazione da fare sullo sviluppo e sulla loro evoluzione in Enti di Area vasta per ora viene congelata

maroni a lecco

"Stiamo lavorando per capire cosa succedera', dopo la bocciatura del referendum, alle Province: le Province restano nella Costituzione, quindi andra' definita tutta la questione di cui avevamo cominciato a occuparci, relativa agli Enti di Area vasta, previsti da una legge dello Stato. Occorrera' capire se si procedera' in questo senso, se rimangono le Province, quale dotazione finanziaria avranno". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, questa
mattina, a Palazzo Lombardia, nel corso della conferenza stampa dopo la seduta di Giunta regionale.

Occorre individuare, ha aggiunto il governatore, "anche chi è l'interlocutore nel Governo, per evitare che il prossimo anno le Province, come hanno denunciato, non riescano neanche a fare il bilancio". Cio' comporterebbe problemi seri soprattutto sul fronte delle strade provinciali, ha sottolineato Maroni, che occupano oltre 10.000 chilometri.

"Mi pare di poter dire che le Province rimarranno - ha concluso - e che quindi tutta la valutazione da fare sullo sviluppo e sulla loro evoluzione in Enti di Area vasta per ora viene congelata".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Ottobre 1879 Thomas Edison testa la prima lampadina funzionante in modo efficace (resterà accesa per 13 ore e mezza prima di bruciarsi)

Social

newTwitter newYouTube newFB