Milano , 27 agosto 2017   |  

Marito e figli arrestati dai Carabinieri per maltrattamenti in famiglia

Nell’ambito del contrasto alla violenza tra le mura domestiche sono 3 gli arresti effettuati nelle ultime ore dai Carabinieri del Comando Provinciale di Milano in due distinte operazioni di servizio.

foto baranzate

Foto Baranzate

A Baranzate, i militari della Tenenza di Bollate (MI), su segnalazione dei vicini, sono intervenuti presso un’abitazione della periferia cittadina dove, un 44enne romeno, già noto alla Giustizia, aveva aggredito la moglie, una connazionale 57enne, colpendola con schiaffi e pugni al volto, nonché inseguendola impugnando un’ascia. La vittima, per sfuggire alla furia del marito, era stata costretta a lanciarsi dal balcone dell’abitazione, al primo piano dello stabile, venendo soccorsa dagli operanti, i quali hanno successivamente appurato come la discussione fosse nata dai sospetti del marito, ubriaco, circa una relazione extraconiugale della donna. Quest’ultima è stata visitata presso il pronto soccorso dell’Ospedale Sacco, dove è tuttora trattenuta in osservazione per fratture al polso e a uno zigomo, nonché per contusioni varie.

A Seregno, i militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia sono intervenuti in un appartamento del centro cittadino dove due fratelli di 32 e 40 anni, entrambi già noti alla Giustizia, stavano percuotendo i genitori conviventi di 71 e 74 anni, al culmine di una discussione per futili motivi. Gli operanti, conquistata la fiducia dei due anziani, hanno scoperto come i comportamenti prevaricatori andassero avanti da circa 6 mesi a causa dell’abitudine dei figli di abusare di sostanze alcoliche.

Gli arrestati sono stati condotti rispettivamente a San Vittore e presso la Casa Circondariale di Monza, dove rimangono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Novembre 1945 inizia il processo di Norimberga contro 24 criminali di guerra nazisti della seconda guerra mondiale

Social

newTwitter newYouTube newFB