Lecco, 10 maggio 2018   |  

Maggianico e Chiuso accolgono l'arcivescovo Mario Delpini

Nella serata di ieri la benedizione del Polittico di Luini e la santa messa in onore del Beato Serafino.

delpini ingresso primo piano

Giornata di festa per la Comunità pastorale Beato Serafino Morazzone dei rioni di Chiuso e Maggianico. Nella serata di ieri infatti le due parrocchie hanno avuto il piacere di ospitare il nostro arcivescovo Mario Delpini.

Dopo la visita nel pomeriggio al santuario di Madonna del Bosco, alle ore 18 mons. Delpini è stato a Maggianico, presso la chiesa parrocchiale di S. Andrea di Maggianico, per benedire il Polittico di Bernardino Luini, sugellandone simbolicamente l'avvenuto restauro, promosso lo scorso anno dalla nostra Delegazione FAI grazie alla generosa donazione della famiglia Boghi di Lecco.

Ad accogliere mons. Delpini in parroco don Ottavio Villa: «Chiediamo al nostro Vescovo di ricordarsi di noi nella preghiera, sostenendo quanti vivono situazioni di difficoltà come i nostri malati e i nostri anziani. Al nostro vescovo chiediamo di benedire questo nostro gioiello, a cui la nostra comunità è particolarmente legata».

Mons. Delpini ha sottolineato così l'importanza e la bellezza del Polittico: «Un'opera pensata soltanto per essere ammirata, ma anche per aiutarci a pregare e ad avvicinarci a Dio. Pulire questa opera d'arte equivale a pulire anche la nostra anima. Questo restauro è dunque un invito a rendere la vostra comunità un capolavoro».

L'arcivescovo di Milano ha poi continuato la sua visita nella Comunità pastorale di Chiuso-Maggianico: alle 18.45 presso la Chiesa del Beato per l’incontro con i cresimandi e i loro genitori; alle 19.30 cena in casa parrocchiale con i sacerdoti; alle 21.00 celebrazione della S. Messa in onore del beato Serafino presso la Parrocchiale di Chiuso.

Il 9 maggio si ricorda infatti la memoria liturgica del beato Serafino Morazzone, giorno anniversario della sua ordinazione (9 maggio 1773), nonché giorno del suo arrivo a Chiuso, dove il “buon curato” rimase dal 1773 al 1822. La Comunità Pastorale a lui intitolata ricorda il suo patrono riconosciuto beato con la cerimonia ufficiale celebrata in piazza Duomo a Milano dai cardinali D. Tettamanzi e A. Amato il 26 giugno 2011.

Per il rione di Chiuso si è trattata di un'occasione particolare per incontrare l’Arcivescovo ed esprimere la venerazione per la figura del beato di cui è nota l’amicizia con Alessandro Manzoni.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Maggio 1986 la Comunità Europea adotta la bandiera europea

Social

newTwitter newYouTube newFB