Malgrate, 10 maggio 2018   |  

“L’uomo che camminava sulle acque. Pietro Vassena, il C3 e il mito dell’inventore”

L’occasione è quella del 70° anniversario del record del mondo d’immersione realizzato dall’inventore malgratese Pietro Vassena (1897- 1967), con il suo batiscafo C3

Schermata 2018 05 10 alle 14.40.42

Verrà inaugurata sabato prossimo, 12 maggio dalle ore 17,30, alla Quadreria Bovara Reina di Malgrate (Lecco), in via San Dionigi 8, la mostra “L’uomo che camminava sulle acque. Pietro Vassena, il C3 e il mito dell’inventore”.

La mostra è organizzata dal Comune di Malgrate, con l’Associazione Luce Nascosta, la Famiglia Vassena, il contributo della Fondazione Cariplo e numerosi sponsor e partner. L’occasione è quella del 70° anniversario del record del mondo d’immersione realizzato dall’inventore malgratese Pietro Vassena (1897- 1967), con il suo batiscafo C3, al largo di Argegno sul Lago di Como nel 1948.

L’evento è stato curato da Mauro Rossetto con il progetto espositivo di Francesca Turchi ed elaborato da un Comitato Scientifico comprendente, oltre alle persone già citate, anche da Carlo Cantoni presidente di Luce Nascosta, Marco Iezzi (Conservatore del Dipartimento Trasporti del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano), Niccolò Vassena (nipote dell’inventore) e Marco Corti giornalista e biografo di Pietro Vassena.

La cerimonia di vernissage inizierà, come anticipato, alle 17,30 nel salone del Convegno Parrocchiale di Malgrate – in via Sant’Antonio, 10 – dove il sindaco Flavio Polano e il Comitato Scientifico riceveranno autorità ed invitati alla inaugurazione per illustrare i contenuti della mostra. Successivamente con un percorso pedonale attraverso il suggestivo centro storico di Malgrate, a ridosso del lago, si raggiungerà la Quadreria Bovara Reina per l’inaugurazione.

La mostra aprirà al pubblico da domenica 13 maggio sino a domenica 22 luglio. L’ingresso, a titolo gratuito, sarà possibile il giovedì sera, dalle 21 alle 23; il sabato e la domenica dalle 10 alle 19. Per i gruppi organizzati e le scuole, solo con visite guidate o attività didattiche, sarà possibile, prenotandosi, accedere anche il mercoledì mattina.

Il percorso espositivo presenterà una serie di straordinari reperti: prototipi ed esemplari di moto e motori nautici d’epoca, componenti, invenzioni, documenti, progetti ed altre testimonianze delle realizzazioni e della vita del grande inventore, oltre a ricchi apparati informativi, schede digitali e una suggestiva ricostruzione della sua mitica Officina lecchese.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Agosto 1840 inaugurazione della Ferrovia Milano-Monza

Social

newTwitter newYouTube newFB