Merate, 03 gennaio 2017   |  

L'Orchestra Agnesi inaugura il 2017 in musica

La formazione amatoriale, nata in seno alla Scuola di Musica San Francesco, offrirà l'esibizione di un repertorio completamente Vivaldiano il 5 gennaio..

Locandina Agnesi

Giovedì 5 Gennaio alle ore 21 presso l'Auditorium Comunale di Merate, l'Orchestra Maria Teresa Agnesi si esibirà nella seconda edizione del Concerto per il Nuovo Anno.

La formazione amatoriale, nata in seno alla Scuola di Musica San Francesco, offrirà l'esibizione di un repertorio completamente Vivaldiano. Il Prete Rosso, la sua vita, e la sua musica saranno raccontati al pubblico con leggerezza e semplicità della presentazione di Marcello Corti.

Il programma è stato pensato per dare modo al pubblico di apprezzare le diverse sfaccettature che l'opera di Antonio Vivladi presenta.

Il Concerto per archi in Sol Minore RV156, nonostante sia uno dei meno conosciuti, è forse tra i più affascinanti capolavori del compositore. Nei suoi tre brevi movimento è infatti possibile cogliere tutti gli elementi compositivi tipici del tardo barocco e della scrittura Vivaldiana: l'incessante rincorrersi di primi e secondi violini, il lirismo del secondo movimento ed il vorticoso allegro conclusivo sembrano richiamare i lavori più celebri del compositore veneziano.

La ricca produzione per due solisti ed orchestra d'archi viene rappresentata dal Concerto per Due Flauti ed Orchestra in Do Maggiore RV114: celebri anche quello per due trombe, per due violini e per due violoncelli. Clara Cavalleretti e Maria Lucente Ballabio, preparate da Gloria Uggeri, sono i due interpreti selezionati per eseguire questa prova di virtuosismo e musicalità. Come tutti i concerti doppi, alla bellezza compositiva si aggiunge lo spettacolare duello tra i solisti.

Il Concerto Madrigalistico RV127 è invece una grande eccezione all'interno della sterminata produzione Vivaldiana. Dei più di cinquecento capolavori giunti ai giorni nostri, questo brano presenta caratteristiche contrappuntistiche più spiccate: è il Vivaldi più vicino a Bach e più lontano dalla semplicità compositiva tipica del periodo.

Infine il Concerto per Archi in La Maggiore RV156 rappresenta il Vivaldi proiettato verso il futuro e più vicino alle forme del classicismo: il primo movimento quasi in forma sonata sembra preludere agli oramai imminenti sviluppi compositivi.

Si parlerà di forma sonata, di Concerto, di prassi esecutiva in maniera comprensibile a tutti: appassionati conoscitori della musica o semplici fruitori. Dunque musica classica alla portata di chiunque, indipendentemente dal titolo di studio.

Sotto la direzione di Marcello Corti e grazie al lavoro di preparazione svolto da Antonietta La Donna e Gloria Uggeri, i giovani e meno giovani musicisti dell'Orchestra Agnesi inaugurano un 2017 ricco di musica e di eventi. Sono in cantiere i prossimi appuntamenti dell'Orchestra Agnesi, una formazione che ha appena due anni di vita ma che, con i suoi venticinque elementi, è già diventata una stabile realtà nel ricco panorama musicale Meratese.

Il concerto è possibile grazie alla Scuola di Musica San Francesco e al Comune di Merate, che ha patrocinato l'evento ed ha dato la possibilità all'orchestra di provare all'interno di Villa Confalonieri. L'ingresso è gratuito.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Giugno 1946 si insedia l'Assemblea costituente della Repubblica Italiana con Giuseppe Saragat alla presidenza

Social

newTwitter newYouTube newFB