Dervio, 21 agosto 2017   |  

Lo spuntino errante: il fish&chips che viene dal lago

Nuova veste per il pesce di lago, che esce da ristoranti e trattorie tipiche proponendosi in versione street food

lo spuntino errante 1

lo spuntino errante 2Il cibo da strada, o street food come oggi viene più comunemente chiamato, è una moda solo all’apparenza recente, dato che in realtà affonda le sue radici nella tradizione gastronomica più longeva e autentica del Bel paese. Ingredienti e preparazioni che spesso esaltano i prodotti locali più della ristorazione tradizionale, come nel caso di “Lo spuntino Errrante”, un camioncino rosso che da questa primavera scorrazza su e giù per il Lario proponendo una specialità tanto tipica quanto innovativa: il fish and chips di lago.

L’idea è venuta al derviese Brian Prina, che, grazie alla collaborazione con alcuni dei pochissimi pescatori rimasti sul lago, ha rielaborato in chiave laghee il classico cartoccio di fish&chips anglossasone, oppure u’cuoppo come direbbero al Sud. Ingrediente principe di questa preparazione è infatti il pesce di lago: le alborelle, che tradizionalmente si preparano fritte, ma non solo. Vengono infatti utilizzati anche pesci di pezzature più grandi (in base al pescato disponibile), che dopo essere stati puliti, tagliati a striscioline, leggermente infarinati e infini fritti, vengono serviti insieme alle immancabili patate nel cartoccio. Un’idea semplice e gustosa, perfetta per far assaggiare il pesce di lago anche anche ai più restii.

Seguite la pagina facebook dello spuntino errante per scoprire dove e quando è possibile assaggiare il fish&chips che viene dal lago

 

Salva

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Febbraio 1931 viene varata la Amerigo Vespucci, tuttora in servizio, ed utilizzata per l'addestramento degli allievi dell'Accademia Navale di Livorno.

Social

newTwitter newYouTube newFB