Lecco, 18 maggio 2017   |  

Litiga con il fratello e poi manda una banda a picchiarlo

L'episodio è avvenuto in Stazione a Lecco con il gruppo dei magrebini che si è fatto dare il cellulare dal giovane in cambio della promessa di non alzare le mani.

stazione

Sei cittadini extracomunitari (di cui due minorenni) denunciati per rapina dalla Polizia Ferroviaria di Lecco. I fatti risalgono allo scorso 12 Aprile quando la Polfer è stata attivata da un ragazzo italiano di 20 anni che ha raccontato di essere stato rapinato presso la stazione ferroviaria cittadina.

Il giovane infatti, mentre si trovava a bordo di un treno diretto a Lecco, ha raccontato di aver ricevuto una telefonata del fratello che gli preannunciava di aver mandato delle persone in stazione ad attenderlo per dargli una lezione. Secondo quanto ricostruito alla base della vicenda ci sarebbero i pessimi rapporti tra i due ragazzi e alle continue discussioni in merito alla frequentazione del giovane con la sua ex fidanzata.

Giunto in stazione il ragazzo è stato avvicinato immediatamente da un marocchino che dichiarava di essere stato mandato dal fratello per malmenarlo. Inutile il tentativo di scappare nei locali della biglietteria: il ventenne è stato infatti immediatamente circondato da dieci persone, tutte magrebine.

In cambio della promessa di non picchiarlo il gruppo ha chiesto al giovane dei soldi e, siccome non ne aveva, si è fatto consegnare il cellulare per poi allontanarsi.

La Polfer ha appurato la dinamica dei fatti attraverso le immagini del servizio di videosorveglianza. Grazie a ulteriori indagini, tra cui il riconoscimento fotografico, è stato identificato l'autore della rapina e i suoi complici, tutti con precedenti di polizia.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Maggio 1992 a Palermo si celebrano i funerali di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, vittime della Strage di Capaci

Social

newTwitter newYouTube newFB