Lecco, 07 giugno 2019   |  

L’incanto della Polifonia rinascimentale alla messa in latino in Santa Marta

Gli interpreti che eseguiranno la parte musicale della messa formano l’ensemble Hidden Singers diretto da David Riva

foto HIDDEN SINGERS

La magia delle voci che s’intrecciano alternando raffinati contrappunti a momenti di piena sonorità è ciò che caratterizza la polifonia rinascimentale. La magnifica Messa a cinque voci di William Byrd, uno dei più importanti esponenti Rinascimento musicale inglese, sarà la colonna sonora della messa cantata in latino e rito ambrosiano antico, che sarà celebrata domenica 9 giugno alle ore 17.30 nella chiesa di Santa Marta a Lecco. L’eucarestia sarà presieduta da don Andrea Lotterio, parroco di Malgrate.

La solennità di Pentecoste, in cui si ricorda la discesa dello Spirito santo, riceve così nella celebrazione anche il soffio della bellezza di una musica tanto elaborata quanto espressiva, eseguita dalle sole voci senza accompagnamento strumentale. La purezza delle linee melodiche e la forza delle sovrapposizioni sonore è il degno complemento di una liturgia vissuta nella dimensione della contemplazione e del silenzio orante. Oltre alla Messa a cinque voci di Byrd, saranno eseguiti alcuni mottetti dello stesso autore.

Gli interpreti che eseguiranno la parte musicale della messa formano l’ensemble Hidden Singers diretto da David Riva, un consort vocale che conta una decina di cantori di solida esperienza, attivi in varie formazioni, che si sono riuniti per approfondire alcune delle opere significative della grande polifonia riscontrando una fortunata fusione timbrica e una univoca visione di intenti progettuali, fondati su fini didattici e divulgativi.

Nella solennità di Pentecoste, la discesa dello Spirito santo è continuamente paragonata, nella liturgia ambrosiana tradizionale, al vento impetuoso che scende dall’Alto per una nuova creazione del mondo o come un fiume di acqua viva che sgorga nella Chiesa andando per tutta la terra.

Il rito è celebrato in latino; le letture e il Vangelo sono proclamate in italiano. Oltre che dalla lingua latina (salvo le letture), la messa tradizionale è caratterizzata dal comune orientamento del sacerdote e dei fedeli che si volgono insieme al Signore nella preghiera, dal sacro silenzio che avvolge il momento della Consacrazione e dalla comunione in ginocchio.

Per restare aggiornati sulle prossime celebrazioni si può consultare la pagina Facebook Amici della messa in latino – Lecco.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Giugno 1836 il generale Alessandro La Marmora fonda il corpo dei Bersaglieri

Social

newTwitter newYouTube newFB