Lecco, 12 marzo 2018   |  

Leggermente, si comincia: 250 eventi e 130 autori

di Mario Stojanovic

Il tema scelto per l'edizione 2018 è "Esercizi di felicità"

WhatsApp Image 2018 03 12 at 10.10.09

È possibile essere felici? Di certo ci si può provare facendo “Esercizio di felicità”. Questa la proposta della nona edizione di Leggermente, la manifestazione organizzata da Confcommercio Lecco e patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia, con la collaborazione di Camera di Commercio, Comune e Provincia di Lecco. Leggermente 2018 (per informazioni e aggiornamenti www.leggermente.com) si prepara a ospitare nelle prossime due settimane oltre 17mila studenti e a proporre oltre 250 eventi coinvolgendo più di 130 autori.

Oggi, lunedì 12 marzo, giorno di apertura del festival, si contano ben 12 eventi che coinvolgono numerose scuole. Da non perdere in particolare l’intervento di Lorenzo Marone alle ore 11 presso l’Aula Magna dell’ex Liceo Bovara di Lecco. Marone, laureato in giurisprudenza e autore di successo, presenterà la sua ultima fatica narrativa: “Un ragazzo normale” (Feltrinelli). Ambientato nella Napoli del 1985, mette in scena l’incontro tra il dodicenne Mimì ed il giornalista Giancarlo Siani, poi ucciso dalla camorra. Un libro che, fra le pieghe delle piccole avventure quotidiane di Mimì, disvela l’importanza dell’amicizia e la potenza delle storie e parole.

Questa mattina portagonista anche ilfiloteatro di Lecco, insieme ai bambini delle scuole primarie Leopardi di Valmadrera. I due artisti di ilfiloteatro hanno proposto la poesia animata nella valigia dei sentimenti. In questa valigia mettono l'amore per tutti i viventi, l'affetto e la simpatia, la gioia e il calore dei giorni felici, la gioia che spazza via la rabbia ed i rancore.

Lo scrittore Gian Luca Alzati ha invece presentato il suo libro per bambini, L'enigma di cassiciacum, ospiti le scuole primarie di Chiuso e di Erve. Matteo Losa di Inveruno ha presentato il suo libro "Fiabe guerrieri", edito da Mondadori  ai ragazzi delle medie Nava di Lecco e Ponchielli di Maggianico.

Numerosi anche gli eventi in programma per martedì 13 marzo. “Fra il marzo e il giugno della vita” è il titolo dell’incontro che Raffaele Mantegazza, professore di Pedagogia interculturale dell’Università di Milano Bicocca, terrà alle ore 14.30 presso la sala conferenze del Palazzo del Commercio (ex Palazzo Falck) di Lecco. Partendo dal presupposto che la giovinezza sia l’età della vita più intrisa di speranza, ci si interrogherà sul ruolo che gli adulti – in particolare nell’ambito della scuola – hanno nel rinsaldarla, indirizzarla e rinvigorirla.

La Libreria Volante di Lecco ospiterà invece alle ore 18 Laura Pariani, che si è dedicata prima alla pittura, al fumetto e poi alla narrativa e al teatro, per la presentazione di “Di ferro e d’acciaio” (NN Editore). La Pariani narra in questo libro la vicenda – ambientata in un ipotetico futuro stato autoritario – dell’operatrice H478, a cui viene affidato l’incarico di sorvegliare una donna di nome Maria, disperatamente alla ricerca del figlio Jesus, arrestato per attività sovversive.
Presso la biblioteca Ercole Carcano di Mandello del Lario alle ore 21 interverrà Sara Rattaro, autrice di “Uomini che restano” (Sperling&Kupfer). La Rattaro, che aveva esordito nel 2010 con “Sulla sedia sbagliata”, compone l’intreccio a partire dall’incontro tra due donne, Fosca e Valeria. La prima porta il peso di una relazione matrimoniale finita, la seconda quello di una malattia affrontata in solitudine.

Dall’incontro tra questi due vuoti nascerà una profonda e radicata amicizia. Da segnalare che Sara Rattaro presenterà invece il suo libro "Il cacciatore di sogni" (Mondadori) che racconta la storia di Albert Bruce Sabin, ovvero colui che scoprì il vaccino per sconfiggere la poliomelite, il 13 alle ore 9 a Palazzo del Commercio a Lecco e il 14 marzo sempre alle ore 9 all'Auditorium Fatebenefratelli di Valmadrera.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

10 Dicembre 1927 a Stoccolma la scrittrice Grazia Deledda riceve il Premio Nobel per la letteratura.

Social

newTwitter newYouTube newFB