Lecco, 05 gennaio 2017   |  

Lecco: rinnovate le borse sociali lavoro

Rinnovata la convenzione con il servizio fasce deboli della Provincia di Lecco

riccardomariani

Il Comune di Lecco, su iniziativa dell’assessorato ai servizi sociali, alla casa e al lavoro, considerato il perdurare della crisi e le difficoltà dei comuni nell’affrontare le numerose richieste di sostegno economico da parte dei cittadini che hanno perso il posto di lavoro e non beneficiano di alcuna forma di ammortizzatore sociale, ha rinnovato anche per il 2017 la convenzione con il servizio fasce deboli della Provincia di Lecco, per l’attivazione di borse sociali lavoro.

Le borse sociali lavoro hanno durata massima di 12 mesi dalla sottoscrizione del progetto personale di inserimento e prevedono un contributo mensile a carico del Comune, dalla Provincia di Lecco o ente ospitante. Per accedere alle borse sociali lavoro è necessario essere capofamiglia o adulti che vivono soli o con una o più persone a carico, essere residenti in provincia di Lecco prima del 1/1/2016, essere disoccupati, non beneficiare di alcun ammortizzatore sociale ed essere in comprovato stato di bisogno certificato dal Comune di residenza.

riccardo marianiIl rinnovo della convenzione si inserisce nell’ambito delle azioni di sistema volte alla promozione di politiche di inclusione attiva e contrasto alla povertà promosse dall’assessorato e mirano al reinserimento lavorativo e all'inclusione sociale delle persone svantaggiate, prevedono il rafforzamento dei servizi di presa in carico e lo sviluppo di una rete integrata di interventi che coinvolga altre agenzie pubbliche ed enti del territorio.

"L'obiettivo è migliorare le competenze, potenziare la capacità e favorire l’occupabilità dei soggetti coinvolti - spiega l'assessore alle politiche sociali del Comune di Lecco Riccardo Mariani - garantendo accesso a servizi di qualità, per fronteggiare il disagio e riconquistare l’autonomia".

Le borse sociali lavoro si inseriscono nell'ambito di una serie di altri interventi di sostegno di tipo sociale come il progetto SIA, recentemente approvato, le attività del servizio educativo al lavoro, il servizio CESEA e il tavolo sviluppo territoriale.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

30 Aprile 1993 l'Organizzazione europea per la ricerca nucleare (Cern) annuncia che il World Wide Web sarà gratis per tutti.

Social

newTwitter newYouTube newFB