Lecco, 01 agosto 2017   |  

In agosto continua l'estate lecchese a tutta cultura

Dopo il boom di viste durante la notte bianca, a Ferragosto apertura straordinaria dei musei

assessore piazza simona copia

Già da questa fine di luglio è chiaro come la partecipazione di cittadini e di turisti alle attività culturali proposte dall’ Amministrazione Comunale stia via via crescendo.

Si dichiara soddisfatta del clima che si respira in città l’assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Lecco, Simona Piazza: “Sono orgogliosa della risposta dei nostri concittadini alle proposte avanzate. I nostri servizi di monitoraggio hanno registrato un’alta affluenza sia agli eventi cosiddetti “di punta” che alle attività meno articolate: segno di come la promozione di un’offerta culturale non unicamente d’élite renda il tessuto sociale sempre più recettivo e partecipativo alla vita culturale e sociale cittadina. Molte sono state le persone, infatti, che hanno partecipato agli eventi organizzati da Istituzioni, associazioni ed esercenti e che hanno avuto come scenario i quartieri cittadini e il nostro patrimonio culturale, storico e naturalistico, portando un brulichio vitale nelle strade, nelle piazze e nei parchi della città.”

E proprio sui luoghi tradizionali della cultura, sui monumenti simbolo della nostra città ha lavorato l’Assessorato per questi mesi estivi: partendo dalla piazza Garibaldi, che ha ospitato la rassegna Lecco Jazz Festival dedicata a Giorgio Gaslini, musicista omaggiato dai più grandi jazzisti mondiali e il Festival del Cinema di Animazione. Passando poi per la Biblioteca Civica, che ha organizzato per i più piccoli letture serali e all’aperto, arrivando agli eventi espositivi “Tino Stefanoni, pittura oltre la pittura. Opere dal 1966 al 2016” e “Montagne lecchesi” ospitate presso Palazzo Paure, ma anche le mostre “Io, Tu, Noi, il terzo Paradiso. Per una trasformazione sociale” e l’ antologica di Monica Bonacina “ViAndando” in esposizione presso la Torre Viscontea.

Senza dimenticare la rassegna Musei d’Estate, che ha visto la partecipazione di molti bambini ai laboratori creativi e didattici nonché il percorso sensoriale installato presso Palazzo Belgiojoso, che ha riscosso parecchio successo.

"Molto importante, per questa estate 2017, la collaborazione con il gruppo astronomico Deep Space, che ha saputo comunicare la poesia dell’Universo durante le partecipate conferenze realizzate presso il Civico Planetario di Palazzo Belgiojoso - aggiunge Piazza - Una ulteriore apertura al mondo della cultura musicale giovanile si è concretizzata nel coinvolgimento dell’agenzia Nameless nel riutilizzo del Parco di Villa Gomes mediante l’organizzazione del Lecco Summer Festival, che ha visto partecipare, al fianco di affermate band musicali, anche i gruppi giovanili del territorio, ospitando al suo interno l’appuntamento dell’ormai rodato e molto partecipato Giugarock e una proficua partecipazione degli organizzatori dello storico festival Toni Molesti. Consistente, qui, la partecipazione di quel pubblico giovanile che da troppi anni ormai è disabituato a vivere i luoghi della cultura perché li avverte come realtà distanti, fredde e anacronistiche. I cittadini stanno cominciando a fruire dei luoghi della cultura e a proporre all’Amministrazione attività ed iniziative per animarli. Quello partecipativo è un processo che richiede tempo, ma che attualmente è in atto: basta leggere i primi dati di rilevazione degli ingressi ai nostri musei anche solo in occasione della Notte Bianca del 15 di luglio sono stati infatti registrati dagli Uffici Comunali 120 ingressi alla La Torre Viscontea , 92 a Villa Manzoni, 308 a Palazzo Paure, 168 a Palazzo Belgiojoso, 600 al Civico Planetario. Inoltre, 46 i partecipanti alla visita guidata della mostra di Tino Stefanoni, 35 quelli che hanno sperimentato il percorso di visita sensoriale al Museo Naturalistico di Palazzo Belgiojoso. Analizzeremo poi nel dettaglio i dati ma, di certo, sono da leggere come un segnale di ripresa di interesse nei confronti della città e, quindi, del suo patrimonio artistico e culturale. E’ per questo che anche quest’anno abbiamo voluto mantenere gli orari di apertura degli spazi anche durante il mese di agosto, senza alcuna riduzione, riconfermando la decisione introdotta lo scorso anno di tenere aperti tutti i musei anche il 15 agosto, giorno di Ferragosto, per permettere a lecchesi e non di accedere, nel tempo libero, alla fruizione del nostro patrimonio culturale collettivo".

I Musei del Simul proporranno quindi i seguenti orari di apertura straordianaria il giorno di Ferragosto:
Villa Manzoni : 10.00- 18.00
Palazzo Paure : 10.00-18.00
Palazzo Belgiojoso: 10.00-18.00

Torre Viscontea : chiusa, in quanto ad agosto non vi sono esposizioni in corso.

Alta accessibilità all’offerta culturale, dunque, per chi durante l’ultimo periodo estivo rimarrà in città.
Per i vacanzieri, invece, l’appuntamento è in autunno, con i tanti eventi già in programma per i mesi di settembre e di ottobre.
“Non da ultimo” riprende l’assessore “ il mio ringraziamento va a tutti gli Uffici e al personale dell’Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili per la passione, la competenza e l’impegno con il quale stanno affrontando un periodo di intensa programmazione culturale. Buona estate a tutti”.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Agosto 1419 posa della prima pietra dello Spedale degli Innocenti a Firenze, ritenuto il primo edificio rinascimentale mai costruito

Social

newTwitter newYouTube newFB