Lecco, 09 giugno 2018   |  

"Le donne nella storia, a passi di danza... dall'antica Babilonia ai giorni nostri"

di Mario Stojanovic

Tutto esaurito ieri sera per lo spettacolo di Danze Orientali diretto da Virginia Conti

WhatsApp Image 2018 06 09 at 17.43.41

Tutto esaurito ieri in sala Don Ticozzi a Lecco per lo spettacolo di Danze Orientali diretto da Virginia Conti con la partecipazione delle sue allieve, dal titolo "Le donne nella storia, a passi di danza... dall'antica Babilonia ai giorni nostri".

La danza del Ventre come potente mezzo di femminilità, armonia, bellezza e presenza. La voce, il canto e la musica come strumenti di ascolto e connessione.

Ospiti: Leli Neeraja: ballerina di tribal fusion, Marina Riva che ha danzato come lo scorso anno con la figlia Sabrina, la pianista Giulia Molteni, il cantante Luca Landi, Antonio Schiripo e Grupi Valleve "Shqiponjat", compagnia di danze albanesi.

"Con questo spettacolo culturale io, le mie allieve dei corsi di danza del ventre di Lecco e Olgiate Molgora e alcuni ospiti, abbiamo voluto dare rilevanza alla Donna andando a portare in scena, a passi di danza, i diversi momenti storici in cui la Donna è stata protagonista. La danza del ventre rappresenta la massima espressione della femminilità e di condivisone tra gruppi di Donne.

Abbiamo provato - continua Virginia Conti - a offire anche uno spunto di riflessione: le Donne hanno segnato e caratterizzato molte tappe fondamentali della storia. Attraverso la danza racconteremo la società matriarcale dell'antica Babilonia dove la Donna era temuta e rispettata, le sacerdotesse dell'antica Grecia, le Gawazee -danzatrici di strada- assassinate durante il colonialismo di Napoleone e le Almee. Danzeremo la determinazione delle suffragette e la forza prorompente del movimento femminista, il coraggio delle nostre Donne partigiane durante la guerra fino a giungere alla condizione attuale della Donna in Medio Oriente. Cos'è successo nel corso dei secoli? .Quante battaglie sono state combattute da tutte le Donne? Perché proprio dove la Donna era temuta, rispettata e onorata ora è sottomessa e violata?".

L'iniziativa è organizzata dall'Associazione Formazione "Il Punto" - Discipline bio naturali, con il patrocinio della Provincia e dei Comuni di Lecco e Montevecchia.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB