Milano, 24 dicembre 2020   |  
Chiesa   |  Milano

l’Arcivescovo Delpini saluta e benedice volontari e ospiti del Refettorio Ambrosiano

«Natale viene anche quest’anno per cambiare il nostro modo di vivere»

refettorio Milano

«Quest’anno nemmeno le famiglie potranno radunarsi insieme per celebrare il Natale e allora potrebbe venire la tentazione di rimandare questo giorno. Invece no, Natale viene anche quest’anno il 25 Dicembre perché Gesù non ha aspettato che il mondo fosse a posto per nascere. Per noi cristiani Natale non è la festa per godere delle cose, ma per cambiare il nostro modo di vivere. Per questo vi faccio gli auguri anche quest’anno». Lo ha detto questa sera l’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, agli ospiti e volontari del Refettorio Ambrosiano, durante la sua visita alla mensa solidale di piazza Greco gestita dalla Caritas Ambrosiana.

Dopo il saluto agli ospiti che stavano terminando la cena, l’Arcivescovo si è trattenuto a parlare con alcuni di loro, ha ringraziato i volontari e prima di andarsene ha invocato la benedizione di Dio.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Gennaio 1916 il conte Mario di Carpegna, guardia nobile del Papa, fonda l'Associazione scautistica cattolica italiana - Esploratori d'Italia (Asci), che successivamente, fondendosi con l'Associazione guide d'Italia, si trasformerà in Associazione guide e scouts cattolici italiani (Agesci)

Social

newTwitter newYouTube newFB