Lecco, 03 dicembre 2017   |  

La Picco Lecco cade per 3 set a 1 contro Delta Engineering

Un vero peccato per la squadra biancorossa che non riesce a portare a casa 3 punti importanti per il campionato.

IMG 6079

Campionato Nazionale Serie B2 Femminile Girone B - 8^ giornata Delta Engineering - AcciaiTubi Picco Lecco 3-1

Le ragazze della AcciaiTubi Picco Lecco disputano un primo set secondo le loro potenzialità, con l’unica novità di Asiaghi titolare al posto di Ferrario infortunata, lasciando le avversarie a quota 17.

Ma dal secondo set subentrano le prime avvisaglie di una partita per nulla semplice per la squadra biancorossa. Nonostante Stomeo imposti un buon gioco sorprendendo anche le avversarie, nonostante i punti di Lancini in pipe o da posto quattro, nonostante la buona prestazione di Asiaghi, la squadra fatica a tenere il ritmo di Argenzia e perde a 23.

Terzo e quarto set (entrambi finiti 25-20) vedono la Picco perdere sicurezza, commettere troppi errori in battuta ed essere poco incisiva in attacco e a muro, di fronte ad una squadra avversaria molto combattiva è pronta a difendere qualsiasi pallone. Sul 19-14 entra Fezzi al posto di Spreafico, poi confermata nell’ultimo set. Nel quarto set situazione di parità a quota 18, ma le casalinghe dimostrano maggiore lucidità e portano a casa una meritata vittoria, nonostante l’ultimo tentativo di coach Milano che mette Spreafico su Lancini nel finale.

Un vero peccato per la squadra biancorossa che non riesce a portare a casa 3 punti importanti per il campionato.

Gianfranco Milano: “Partita giocata in 2 momenti, approccio nel primo set ottimo per tenere a bada la squadra di casa. Ma gia dal secondo set non abbiamo continuato a cercare di tenerli sotto pressione. Così il risultato finale del secondo set (25-23), ha galvanizzato il Gorgonzola che ha cominciato a giocare con più determinazione, esaltando ulteriormente le loro caratteristiche tecniche (difesa e gioco veloce) a cui noi non siamo riusciti a porre rimedio.”

Valentina Asiaghi: “La partita di ieri non è stata gestita bene da parte nostra, d'altro canto loro hanno giocato molto bene e hanno difeso moltissimi palloni senza mai mollare, si sono riprese bene dopo il primo set che è stato vinto da noi. Abbiamo cercato di recuperare nei set successivi, ma loro hanno risolto molte situazioni e sfruttato la nostra poca attenzione”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newTwitter newYouTube newFB