Lecco, 30 dicembre 2016   |  

La pace per sconfiggere i muri e le paure

di Mario Stojanovic

"Oggi nell'aria aleggiano terrorismi, incertezze, confusioni e la mancanza di valori umani e Cristiani".

WhatsApp Image 2016 12 30 at 09.05.11

Mai come quest'anno che sta per terminare la Pace sembra essere stata legata a un'esile fune che sta per spezzarsi. Proprio questa mattina, alle prime luci dell'alba, mentre attraversavo piazza Cermenati nella nostra bella città di Lecco, osservavo quei cubi di cemento armato che delimitavano la piazza per ostruire il passaggio di mezzi pesanti, per consentire alle persone di trascorrere domani sera, un sereno ultimo dell' anno. Il motivo penso sia noto a tutti.

Nel susseguirsi dei tempi, ogni anno che passa, è come un piccolo tassello che aggiungiamo al mosaico della storia del mondo e della nostra vita. Agli albori dell'Anno domini 2017, i nostri cieli non sono limpidi come le belle mattinate primaverili. Oggi nell'aria aleggiano terrorismi, incertezze, confusioni e la mancanza di valori umani e Cristiani.

Il valore della vita ormai non trova più posto nella nostra società, poiché presa solo da tutto ciò che è effimero. La ricerca del bene comune sono parole che usano i nostri politici solo quando ci chiedono voti...

Ma c'è una parola di sole quattro lettere che molti ignorano ancora ed è Pace in italiano, Mir in serbo croato e Peace in inglese. Sin dai tempi antichi, si legge nella Bibbia, nel testo che noi sentiremo pronunziare nella prima lettura della messa del primo giorno dell'anno, che Dio ordinò a Mosè di parlare al suo popolo con queste parole: il Signore faccia brillare il suo volto su di voi e vi dia pace. Questo è il saluto migliore che Dio padre di tutte le genti rivolge anche a noi ora, uomini del terzo millennio.

Malgrado la nostra buona volontà non riusciamo a vivere pienamente questo dono per colpa dei sette vizi capitali contro i quali dobbiamo combattere da sempre. Le parole che sto scrivendo non devono essere di scoraggiamento, ma anzi di Speranza se comprese non solo con la mente ma anche con il cuore.

Dobbiamo solo versare, come acqua fresca nel grande mare, la Pace che abbiamo nel nostro cuore, senza pretendere niente dagli altri. Auguriamoci che quella leggera brezza di Pace non si trasformi in vento di bora. Nel lontano 1989 abbiamo abbattuto i muri nella nostra vecchia Europa, oggi auspichiamo che per il capodanno 2018 di non vedere nella nostra bella piazza, d'innanzi al nostro lago e all'ombra del campanile della Basilica di San Nicolò, ancora cubi di cemento, segnali che delimitano la Libertà ed il diritto alla Pace.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Gennaio 1916 il conte Mario di Carpegna, guardia nobile del Papa, fonda l'Associazione scautistica cattolica italiana - Esploratori d'Italia (Asci), che successivamente, fondendosi con l'Associazione guide d'Italia, si trasformerà in Associazione guide e scouts cattolici italiani (Agesci)

Social

newTwitter newYouTube newFB