Lecco, 14 settembre 2018   |  

La lettera del nuovo prevosto mons. Davide Milani ai fedeli lecchesi

"Provo la grande gioia, giunto all’età simbolica di cinquant’anni, di tornare in pienezza ai motivi che già da adulto mi hanno condotto a scoprire in me la vocazione sacerdotale".

don davide milani

Sul nuovo numero dell'informatore parrocchiale della comunità pastorale "Madonna del Rosario" di Lecco (scaricabile anche dal nostro sito), la lettera che il nuovo prevosto mons. Davide Milani ha inviato ai fedeli lecchesi.


Carissimi, in attesa di conoscerci di persona vorrei condividere con voi la grande gioia che la Chiesa ambrosiana - nella persona del suo arcivescovo monsignor Mario Delpini - mi ha donato: inviarmi come prete nella vostra (o meglio nostra) Comunità Pastorale “Madonna del Rosario” e come Prevosto di Lecco. È il più grande regalo che potessi ricevere: San Nicolò, Pescarenico, Porto, luoghi che ho attraversato da ragazzo, dove sono diventato grande frequentandoli negli anni dello studio, del lavoro, del giornalismo, dell’impegno ecclesiale, ora diventano, la mia comunità, la nostra comunità. Sono prete dal 2001 e dopo l’indimenticabile esperienza in oratorio a Brugherio, per 12 anni ho avuto il privilegio di servire la Chiesa lavorando come portavoce degli arcivescovi Tettamanzi, Scola, Delpini.

Grazie a loro sento di essere cresciuto come uomo e come prete, nella capacità di leggere i segni dei tempi, di mediare nella cultura il Vangelo, nella vita di fede. Ora provo la grande gioia, giunto all’età simbolica di cinquant’anni, di tornare in pienezza ai motivi che già da adulto mi hanno condotto a scoprire in me la vocazione sacerdotale: essere cristiano da prete in mezzo al popolo, dentro la vita ordinaria e le trame delle esistenze quotidiane. Nella mia preghiera di queste settimane chiedo a Dio Padre di aiutarmi a condurre in modo adeguato questa nuova esperienza, per essere tra di voi un buon prete, fedele e autentico nel servizio al Signore, con voi e per voi.

La mia preghiera è anche di ringraziamento: alla Chiesa ambrosiana tutta e in particolare a mons. Cecchin. Grazie don Franco per il tuo generoso servizio a Lecco in questi anni e per come mi stai accompagnando, con affetto e stima: il tuo aiuto mi è prezioso per cominciare bene. Dalla prossima settimana vivrò diversi incontri di conoscenza a Lecco e celebrerò ogni giorno l’Eucaristia nelle chiese della nostra comunità parrocchiale. Lascerò il testo di una immaginetta con una preghiera che vi chiedo di recitare, da soli e in famiglia.

Vi chiedo di accompagnarmi, adesso e nel giorno dell’inizio ufficiale del mio ministero in mezzo a voi domenica 7 ottobre alle ore 19, festa della Madonna del Rosario, in Basilica San Nicolò.

Ci aiuti la Madonna. Il Signore vi benedica e in particolare sostenga e consoli chi soffre.
Mons. Davide Milani

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Novembre 2009 la Nasa (l'Ente spaziale statunitense) annuncia ufficialmente che c'è acqua in quantità elevata sulla luna

Social

newTwitter newYouTube newFB