Lecco, 12 gennaio 2019   |  

"La dirompenza della bellezza semplice delle persone umanamente sante"

"Quella il Torre Viscontea è una Mostra necessaria che parla di giovani testimoni della fede, di una nuova e forte forma di umanesimo".

torreviscontea

Egr. Direttore,
Credo sia interessante a volte spostare la prospettiva dell'arte e degli artisti tenendo così in un unico cerchio di fortuna e possibilità l'avere nella nostra Città la pittura a olio su tela dei prestigiosi quadri di Hayez e Segantini a Palazzo Paure con la Grande Mostra "OttocentoLombardo" (fatevi questo dono, andate a visitarla) e le gigantografie stampate su pannelli in mero polistirolo di Afran e Mariangela Tentori in Torre Viscontea per la Mostra "Santi della porta accanto".

È sorprendente quello di cui si resta avvolti.

Come ci ha insegnato Joyce con l'Ulisse, nella piccola Mostra in Torre la quotidianità dell'uomo è paragonabile al mito stesso dell'umanità.

È una Mostra necessaria che parla di giovani testimoni della fede, di una nuova e forte forma di umanesimo, dove traspare con forza il filo rosso di un concetto di cultura molto affine a una specie di educazione collettiva che accrescere la propria comunità.
Icone sono le 24 figure di giovani lì ritratti e raccontati.

Figure che insegnano dando esempio, che abbiamo dovere e bisogno, anche oggi, come ogni oggi, di partecipare al nostro futuro e che il futuro è aperto.
Tra speranza e disperazione. Tra etica e opportunismo. Tra democrazia e mafia. Tra potere dell'umanità e vigliaccheria delle dittature.

Il grande respiro è la forza prorompente che nomi, santi, storie, volti, sacrifici, sono di giovani semplici che hanno scelto.
Hanno deciso di scegliere. Nel loro tempo, nel loro quotidiano.
Per, come dice de André, consegnare alla morte (e quindi alla vita di tutti) una goccia di splendore, di umanità, di verità.

Se a Palazzo Paure non ci si abitua mai alla bellezza delle cose, in Torre Viscontea, con questa Mostra promossa da Azione Cattolica e Comune, ci si alimenta della bellezza semplice delle persone.
Giovani, umanamente santi della porta accanto.

LETTERA FIRMATA

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Giugno 2002 papa Giovanni Paolo II proclama Padre Pio santo con il nome di San Pio da Pietralcina

Social

newTwitter newYouTube newFB