Oggiono, 05 gennaio 2017   |  

L'8 Gennaio a Oggiono protagonisti i canti tradizionali italiani e francesi

La seconda parte del concerto è dedicata a un capolavoro del Novecento musicale: A Ceremony of Carols di Benjamin Britten (1913 – 1976).

FOTO PICCOLI CANTORI

Domenica 8 gennaio 2017 alle ore 16, il Comune di Oggiono collaborazione con l’associazione Res Musica-Centro ricerca e promozione musicale, propone nell’Aula Magna della Scuola Media Sotto il titolo Canto di Natale, il programma impagina nella prima parte alcuni canti tradizionali italiani e francesi, fra cui il celebre Minuit, chrétiens, opera di Adolph Adam, il compositore del balletto Giselle.

La seconda parte del concerto è dedicata a un capolavoro del Novecento musicale: A Ceremony of Carols di Benjamin Britten (1913 – 1976). Britten, che è senza dubbio il più importante compositore inglese del ‘900, scrisse questo brano nel 1942, unendo l’arpa a un coro di voci bianche e femminili con l’intento di cercare particolari sonorità di grandissima suggestione, combinando il timbro delle voci acute con quello così caratteristico dello strumento. L’opera è costituita da un ciclo di brani corali, i cui testi sono in parte tratti da anonimi carols medievali, in parte da poemi del XVI secolo scritti da James, John e Robert Wedderburn, Robert Southwell e William Cornish. Il ciclo si apre e chiude sulle note dell’antifona gregoriana per i vespri di Natale “Hodie Christus natus est” proiettandoci immediatamente in una atmosfera musicale dal sapore antico, ma magicamente inserita nella musica del Novecento.

L’esecuzione è affidata all’Ensemble femminile Fonte Gaia e al gruppo di voci bianche I piccoli cantori delle colline di Brianza, diretti da Flora Anna Spreafico e accompagnati all’arpa da Elena Guarneri.

I piccoli cantori delle colline di Brianza è costituito da coristi e coriste di età compresa tre i 7 e i 15 anni. Esegue brani che spaziano dal Medioevo alla musica contemporanea. Si è esibito in importanti manifestazioni concertistiche in Italia, partecipando fra l’altro alla prima rappresentazione assoluta della versione originale dell’opera «Ferrovia soprelevata» di D. Buzzati e L. Chailly presso il Piccolo Teatro Studio di Milano, e ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali.

L’ensemble femminile Fonte Gaia nasce nel 2002 debuttando nella «Rassegna Internazionale di musica sacra Virgo Lauretana» di Loreto. Si dedica in modo particolare a composizioni rinascimentali, romantiche, di autori del Novecento e contemporanei. Si è esibito in Italia e all’estero – ricordiamo la tournée in Polonia ed i concerti in Svizzera - ed ha partecipato a importanti manifestazioni e festival corali.

Ingresso libero

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Ottobre 1945 viene ratificato dai Paesi firmatari lo Statuto delle Nazioni Unite dando così vita alle Nazioni Unite

Social

newTwitter newYouTube newFB