Lecco, 10 ottobre 2017   |  

Ius Soli. Arrigoni: sciopero fame Tentori? Si occupino di disoccupati e anziani

Il senatore leghista: Come esponente leghista continuerò ad oppormi strenuamente a una legge dannosa e ideologica

Paolo Arrigoni LR

"Dal Pd continuano ad arrivare inutili sceneggiate pro Ius Soli. Abbiamo letto di tutto persino di scioperi della fame a staffetta. E' ormai chiaro che la gente abbia altre priorità rispetto alla cittadinanza facile agli immigrati, i cittadini chiedono lavoro, sicurezza, servizi. Gli esponenti del Pd si concentrino dunque sulla volontà popolare, parlino, ascoltino disoccupati e anziani con pensioni da fame e se proprio devono finire sul giornale per uno sciopero della fame lo facciano per garantire diritti e dignità a chi con sacrificio ha davvero contribuito a costruire questo paese. Come esponente leghista continuerò ad oppormi strenuamente a una legge dannosa e ideologica come lo Ius Soli". Così Paolo Arrigoni senatore lecchese della Lega Nord.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Ottobre 1945 viene ratificato dai Paesi firmatari lo Statuto delle Nazioni Unite dando così vita alle Nazioni Unite

Social

newTwitter newYouTube newFB