Lecco, 28 agosto 2017   |  

Iper-ammortamenti, proroga al 30 settembre 2018

di a cura dello studio Qualitas Commercialisti Associati

Ancora un’estensione del termine ultimo per l’effettuazione degli investimenti ammissibili all’iper-ammortamento.

CroppedImage720439 fisco

Con la conversione del DL 91/2017 a opera della legge 3 agosto 2017 n. 123, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 12 agosto, viene infatti riconosciuta la proroga al 30 settembre 2018, in luogo del termine del 30 giugno 2018 inizialmente fissato dall’art. 1 comma 9 della L. 232/2016 e poi prorogato al 31 luglio 2018 dalla versione non definitiva dello stesso DL 91/2017.

Il comma 9 dell’art. 1 della L. 232/2016, nella versione originaria, disponeva che la maggiorazione del 150% del costo di acquisizione competeva per gli investimenti effettuati “nel periodo indicato al comma 8”, comma che ha esteso il termine ultimo per l’effettuazione degli investimenti ammessi al super-ammortamento al 31 dicembre 2017, ovvero al 30 giugno 2018 a condizione che entro la data del 31 dicembre 2017 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

La versione definitiva dell’art. 14 comma 1 del DL 91/2017 ha modificato il citato comma 9, sopprimendo le parole “effettuati nel periodo indicato al comma 8” e aggiungendo le seguenti parole: “La disposizione di cui al presente comma si applica agli investimenti effettuati entro il 31 dicembre 2017, ovvero entro il 30 settembre 2018 [in luogo del precedente 31 luglio 2018 e dell’ancora precedente 30 giugno 2018, ndr], a condizione che entro la data del 31 dicembre 2017 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione”.

In base alle modifiche introdotte in sede di conversione in legge del DL 91/2017, possono quindi beneficiare dell’iper-ammortamento gli investimenti effettuati entro il 30 settembre 2018, ferme restando le particolari condizioni previste per l’estensione dell’agevolazione.

Sulla base dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate e dal MISE nella circ. n. 4/2017, per beneficiare della maggiorazione anche con riferimento agli investimenti effettuati nel periodo 1° gennaio 2018-30 settembre 2018, entro il 31 dicembre 2017 devono verificarsi entrambe le seguenti condizioni: il relativo ordine deve risultare accettato dal venditore; deve essere avvenuto il pagamento di acconti in misura pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione.

Con riferimento agli investimenti effettuati tramite leasing, appalto e in economia, la citata circolare fornisce poi specifici chiarimenti per il rispetto delle suddette condizioni.

Proroga esclusa per il super-ammortamento
Si evidenzia che l’estensione del termine al 30 settembre 2018, essendo oggetto di modifica il solo comma 9 dell’art. 1 della L. 232/2016, riguarda soltanto l’iper-ammortamento e non anche il super-ammortamento, per il quale resta invece ferma la data del 30 giugno 2018.
Viene, quindi, a crearsi un disallineamento temporale tra iper e super-ammortamento, al quale occorre prestare particolare attenzione con riferimento a quei beni potenzialmente agevolabili con l’iper-ammortamento per i quali è possibile beneficiare temporaneamente, fino all’interconnessione, del super-ammortamento.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB