Barzago, 19 novembre 2019   |  

Iniziative per la giornata dei Diritti dell’Infanzia a Barzago

Nei giorni 20 e 21 novembre sono in programma a Barzago diverse iniziative a favore dell’infanzia e dell’adolescenza, promosse dall’Amministrazione Comunale. Sindaco e assessori saranno presenti nella scuola primaria e dell’infanzia.

Alvin scuola

Il 30° anniversario della firma della Convenzione internazionale per i Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza sarà ricordato dall'Amministrazione Comunale di Barzago nei giorni 20 e 21 novembre con due momenti presso la scuola primaria e la scuola dell'infanzia del paese.

L'assessore alla cultura Francesca Mantonico e la consigliera Claudia Isacchi hanno organizzato laboratori creativi tarati sull'età dei bambini con lo scopo di riflettere sull'importanza di difendere i diritti dell'infanzia nel mondo e nella vita di tutti i giorni.

Mercoledì 20 il sindaco Mirko Ceroli e il consigliere all'Istruzione, Cristiano Ratti, saranno alla scuola primaria prima e alla scuola dell'Infanzia dopo per celebrare insieme ai bambini e alle insegnanti questa importante ricorrenza. L'assessore alla cultura invece presenziarà nella giornata di giovedì 21.

Ai più grandi della scuola primaria sarà proposto di fare filosofia attraverso il gioco: discutendo insieme, ascoltando e rispettando il pensiero altrui, cercando un accordo, i bambini faranno pratica di democrazia e di rispetto delle diversità.

I piccoli dell'infanzia invece, guidati da un animatore, saranno impegnati a manipolare vari materiali e a giocare insieme divertendosi.

Quest'anno il tema dei Diritti dell'Infanzia assume a Barzago un valore molto concreto: il rientro a casa del piccolo Alvin e la sua delicata vicenda suscita forti riflessioni tra gli adulti e i bambini stessi della scuola. Lo striscione esposto a scuola esprime la solidarietà e l'affetto di un'intera comunità verso il bambino.

«Auguriamo a tutti i bambini di Barzago di godersi a scuola le attività pensate per loro e al piccolo Alvin di continuare il percorso di cura iniziato in questi giorni, così da poterlo rivedere giocare nei parchi giochi del paese proprio come tutti gli altri bambini della sua età» commenta il sindaco Mirko Ceroli.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

10 Dicembre 1927 a Stoccolma la scrittrice Grazia Deledda riceve il Premio Nobel per la letteratura.

Social

newTwitter newYouTube newFB