Milano, 17 gennaio 2019   |  

inizia la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani

Incontri in diocesi tra cattolici, protestanti, ortodossi, copti. Aumentano le comunità cristiane non cattoliche per effetto delle migrazioni

Celebrazione ecumenica della Parola nel Tempio Valdese

Inizia domani, venerdì 18 gennaio, la Settimana di Preghiera per l’Unità dei cristiani. Ogni giorno, fino al 25 gennaio, cattolici, protestanti, ortodossi e i copti presenti nella Diocesi di Milano si riuniranno per pregare e meditare insieme a partire dalla Parola di Dio e, attraverso momenti conviviali, conoscersi reciprocamente. Si tratta complessivamente di 21 incontri ecumenici, 6 dei quali si svolgeranno a Milano e gli altri nelle restanti sei zone pastorali della diocesi, organizzati dal Consiglio delle Chiese cristiane di Milano e dall’Ufficio Ecumenismo e Dialogo della Diocesi; avendo sullo sfondo il tema della settimana: “Cercate di essere veramente giusti”, scelto quest’anno dai cristiani dell’Indonesia e riproposto per tutte le chiese del mondo.

Tra i vari appuntamenti, l’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, ha voluto privilegiare la partecipazione alla preghiera ecumenica dei giovani di martedì 22 gennaio, presso la Basilica di Sant’Ambrogio. Una scelta che esprime la premura dell’Arcivescovo verso le nuove generazioni, evidenziata dalla sua recente partecipazione ai lavori del Sinodo dei Vescovi “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” a Roma (3-28 ottobre 2018); oltre che una precisa apertura verso giovani provenienti da tradizioni culturali e confessionali differenti, come testimonia il recente sinodo minore “Chiesa dalle Genti” indetto nella Diocesi di Milano.

Questi gli altri momenti previsti: venerdì 18: La preghiera e il dono, riflessioni proposte della pastora Lidia Maggi e da don Giuliano Savina, presso la chiesa Evangelica Battista di via Pinamonte da Vimercate; sabato 19: Aperitivo della giustizia, racconti e musica multietnici nella chiesa Evangelica Metodista di via Porro Lambertenghi, 28; lunedì 21: Vespro ortodosso nella chiesa di s. Vito al Pasquirolo in Largo Corsia dei Servi, 4 e la Celebrazione della Parola nella chiesa Mater Amabilis di via Previati, 8; venerdì 25: Celebrazione ldella Parola con la predicazione del romeno padre Ionut Radu, nella chiesa di Santa Maria Goretti, in via Melchiorre Goia, 193.

In ognuna delle zone pastorali, là dove esistono comunità cristiane di altre confessioni, si terranno celebrazioni ecumeniche della Parola lungo l’intera settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani.

Per effetto delle migrazioni il numero delle confessioni cristiane presenti nella diocesi di Milano è andato aumentando negli ultimi anni. Attualmente sono 32 le parrocchie delle varie giurisdizioni ortodosse, 20 le sale di preghiera anglicane e protestanti frequentate da fedeli di molte nazionalità, 15 le comunità antico orientali. Circa la metà di tutte queste comunità è ospitata in chiese cattoliche concesse in uso dalla Diocesi di Milano, in segno tangibile di ospitalità ecumenica. Dal 1998 le diverse confessioni hanno dato vita al Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano, presieduto attualmente dall'archimandrita ortodosso Teofilatto Vitsos.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Aprile 1926 la Western Electric e la Warner Bros annunciano l'ideazione del Vitaphone, un processo per aggiungere suoni ai film

Social

newTwitter newYouTube newFB