Lecco, 09 giugno 2018   |  
Sport   |  Lecco

In campo con la Nazionale Terremotati per l'acquisto di un pullmino

di Stefano Scaccabarozzi

Devoluto per questo obiettivo parte del ricavato dalla manifestazione Maratona del Calcio e da un quadrangolare svoltosi il 2 giugo a Mandello

DSCN9602

La Nazionale Terremotati protagonista domani mattina allo stadio Rigamonti-Ceppi di Lecco in occasione della Maratona Solidale del Calcio. Alle ore 10 infatti, una rappresentativa di ragazzi vittime del sisma che ha colpito il Centro Italia due anni, impegnata a raccogliere fondi per sostenere progetti di ricostruzione, affronterà una selezione interforze.

L'occasione nasce grazie agli Amici del Venerdì che - insieme alla Maratona del calcio, Comune di Lecco, Comune di Mandello, Polisportiva Mandello sez. calcio, associazione Gruppo Amici Lecco, Comitato Interforze Tempo Libero della Provincia di Lecco e Oratorio di Pescarenico - si è resa protagonista di una serie di iniziative per raccogliere i fondi necessari (18mila euro più iva) all’acquisto di un pulmino.

DSCN9604L’automezzo servirà alle associazioni sportive delle zone colpite dal sisma che svolgono anche attività sociali a favore di ragazzi disabili. A sostegno della raccolta fondi andrà parte del ricavato della Maratona del Calcio e quanto raccolto a Mandello lo scorso 2 giugno con il “Quadrangolare di Solidarietà”.

Una storia di solidarietà e di amicizia che nasce proprio durante i primi drammatici momenti dopo il sisma, grazie a Sergio Corgnali, vigile del fuoco impegnato durante i soccorsi e membro degli Amici del venerdì. Lo scorso mese di settembre, questo gruppo di amici che il venerdì sera, da oltre 40 anni, si ritrovano per la tradizionale partita di calcio, è stato in provincia di Rieti per donare quanto incassato con una raccolta fondi e sfidare la Nazionale terremotati.

Visita restituita in questo fine settimana, come spiega il presidente e capitano Francesco Pastorella: «Abbiamo dato vita a questa nazionale per poter organizzare qualcosa di concreto e immediato nei nostri territori così duramente colpiti dal sisma, territori dove c'è bisogno di segnali immediati e tangibili. Cosa meglio del calcio unisce e attira l'attenzione? Siamo riusciti già a realizzare un campo gioco per bambini e ora ci siamo posti l'obiettivo di comprare un pullmino per loro. Persone come voi – ha continuato rivolgendosi al gruppo di associazioni lecchesi - ci danno la forza per resistere all'immobilismo e alla burocrazia, perché da noi è ancora tutto fermo. Sono passati due anni e ancora non tutti hanno le soluzioni abitative di emergenza, le comunità sono disgegate, c'è un aumento del 60% dell'utilizzo di ansiolitici. La vostra vicinanza è costante, voi non ci avete lasciati soli, al contrario delle istituzioni».

DSCN9601Soddifatto Sergio Corgnali: «La soddisfazione maggiore è stata quella di ottenere una risposta largamente positiva dal territorio. Siamo soddisfatti per quanto raccolto, speriamo di raggiungere l'obiettivo per dare una soddisfazione ai nostri amici. Il gioco di squadra è quello che fa la differenza».

Al fianco di questa iniziativa anche le amministrazioni di Mandello e di Lecco, quest'ultima rappresentata dall'assessore Gaia Bolognini: «Ringrazio gli organizzatori che, con la tenacia tipica dei vigili del fuoco, hanno mobilitato mezza Lecco, sono stati bravissimi perché hanno raggiunto due obiettivi: rendere più piacevole possibile il soggiorno dei nostri ospiti e raccogliere la somma necessaria per l'acquisto del pulmino».

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Ottobre 2011 Libia: dopo 8 mesi di guerra civile, viene ucciso Mu'ammar Gheddafi.

Social

newTwitter newYouTube newFB