Lecco, 07 aprile 2018   |  

In Basilica di San Nicolò a Lecco i funerali di Luigi Ventura

di Mario Stojanovic

Don Paolo Ventura: Mio papà vorrei ricordarlo per la sua bontà d'animo, per la sua fede, sempre cordiale nei rapporti interpersonali.

WhatsApp Image 2018 04 07 at 11.28.47

Sono stati celebrati questa mattina nella basilica di San Nicolò a Lecco i funerali di Luigi Ventura, 82 anni, padre di don Paolo Ventura.

Presenti a concelebrare il rito, presieduto dallo stesso don Paolom 24 sacerdoti tra cui il vicario episcopale mons. Maurizio Rolla e il prevosto mons. Franco Cecchin. Ad animare la liturgia funebre i cori della Comunità pastorale Madonna del Rosario.

Nell'omelia don Paolo ha spiegato: "Ci facciamo illuminare dalla Parola di Dio. Mio papà vorrei ricordarlo per la sua bontà d'animo, sempre cordiale nei rapporti interpersonali. In queste ultime tre settimana ha cambattuto, e noi impotenti accanto a lui. Ci ha insegnato a soffrire in silenzio, ripetendoci che tutto andava bene. Della fede in Gesù, mio papà si è nutrito. Chi si nutre e si unisce a Dio su questa terra nella Fede avrà la vita eterna. Confortato da questa sua fede lo ringrazio perché anche nel mio cammino mi ha sempre dato una grande testimonianza. Ringrazio il Signore per avermi dato un papà buono e laborioso. Speriamo di poter contemplare insieme, nella vita celeste, Dio e la Santissima Trinità, con Maria nostra mamma celeste".

Al termine della celebrazione don Paolo ha ringraziato monsignor Franco Cecchin: "è come un secondo padre e ha voluto sempre bene a mio papà".

La salma, dopo la cremazione sarà tumulata nel cimitero di Lasnigo.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Luglio 1099 i soldati cristiani alla Prima Crociata prendono la chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme, dopo un difficile assedio

Social

newTwitter newYouTube newFB