Lecco, 31 luglio 2017   |  

Il sindaco Bruno Polti nuovo presidente del Partito anti islamizzazione

Due lecchesi alla guida del movimento: il primo cittadino di Oliveto Lario si affianca al segretario Stefano Cassinelli

polti cassinelli pai 1

Polti e Cassinelli

"Il Partito anti islamizzazione cresce e in questa rapida evoluzione si stanno ridefinendo i ruoli per poter operare al meglio e per far conoscere il progetto politico agli italiani". Lo rende noto il movimento fondato dal giornalista lecchese Stefano Cassinelli.

Il primo cambiamento riguarda il ruolo di Presidente, carica che è stata assunta da Bruno Polti, sindaco di Oliveto Lario, con una lunga esperienza amministrativa alle spalle che va a ricoprire l’incarico inizialmente svolto dall’ispettore capo della Polizia di Stato Marco Di Prinzio. Anche il professor Alessandro Meluzzi rafforza il suo ruolo all’interno del Pai diventando Presidente onorario.

“Credo profondamente nel ruolo che il Pai potrà avere nel panorama politico nazionale. Portare all’interno del dibattito politico e non solo la questione dell’islamizzazione è un merito del Pai. Proseguire con questo progetto è importante per il futuro dell’Italia e delle future generazioni e proprio per questo ho accettato con grande entusiasmo di ricoprire il ruolo di presidente onorario così da poter rappresentare al meglio le istanze del Partito. Le adesioni al progetto sono sempre di più e di alto profilo, questo dimostra che la bontà dell’iniziativa è stata compresa e che voler portare avanti un impegno politico su questi temi puntando sul rispetto della Costituzione è la strada giusta”.

Per il sindaco Bruno Polti, che ha aderito con l’intera Giunta comunale di Oliveto Lario (Lc) al Pai, la scelta di accettare la presidenza è stata motivata “dal fatto di conoscere da vicino i problemi che gli amministratori vivono ogni giorno, e le esigenze e le aspettative che i cittadini ci sottopongono quotidianamente. Per la prima volta un partito sta proponendo qualcosa di nuovo a partire dall’essere un partito di scopo. Presentare un programma strutturato su nove punti che rappresentano la strada da seguire e mette sul tavolo la questione islamizzazione che è un problema sottovalutato dalle altre forze politiche ma che oggi sta minacciando il futuro dell’Europa. Il soccombere all’islamizzazione è un problema molto sentito dai cittadini che non trovano risposta negli altri partiti”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Ottobre 1866 – Annessione attraverso plebiscito del Veneto, a seguito della sua cessione dalla Francia all'Italia avvenuta il 19 ottobre 1866

Social

newTwitter newYouTube newFB