Lecco, 10 aprile 2018   |  

Il lecchese Flavio Nogara tiene il suo primo intervento in Regione

di Silvano Guidi

Dopo aver tracciato tutti i meriti certificati della Lombardia, l’esponente leghista ha speso parole appassionate e convinte in favore dell’Autonomia.

nogara schermo pirellone

È stato un intervento ricco di dati e di passione quello rivolto all’Aula del Pirellone da Flavio Nogara, esponente lecchese della Lega salviniana.

«Ė con onore e orgoglio che intervengo in questa assemblea innanzitutto per complimentarmi con il Presidente Fontana per il grande risultato ottenuto» ha esordito Nogara.

«Siamo qui tutti a rappresentare i cittadini lombardi, quel popolo meraviglioso e unico che ha saputo distinguersi in Italia e nel mondo con lavoro, ingegno, capacità e cuore. La nostra Lombardia: una Regione con un residuo fiscale pari a circa 56 miliardi di €, al quinto posto in Europa per pil pro capite con un valore pari a 36.600 €, addirittura davanti a Germania e Francia; una terra che vanta la minore spesa pubblica per abitante pari a 2.447 €, che paga i propri fornitori in anticipo rispetto alle scadenze, che ha il minor numero di dipendenti pubblici ogni mille abitanti, che paga un quarto delle pensioni italiane trasferendo nelle casse dell’Inps il 26,41% delle sue entrate fiscali, che ha una Sanità certo ancora migliorabile ma pur sempre esempio di eccellenza in Italia e in Europa; una Regione che rappresenta il 27% dell’export nazionale, che ha un indice di produzione industriale pari alla media europea, che è capofila nazionale nell’innovazione, nel trasporto merci, nei collegamenti aerei e autostradali».

«Penso che questi esempi bastino per poter definire la Lombardia Regione speciale e questa specialità noi vogliamo che lo Stato centrale ce la riconosca e la formalizzi» ha continuato Nogara.

«Il 22 ottobre, grazie all’allora Presidente Maroni, il popolo Lombardo ha potuto esprimere in modo chiaro e inconfutabile la propria volontà nel chiedere e pretendere maggiori competenze, convinto di poterle gestire meglio e con maggiore economicità grazie al proprio metodo di lavoro. Esprimo quindi tutta la mia gratitudine al presidente Fontana che ha voluto creare un assessorato ad hoc, destinato al tema della Autonomia, in ciò dimostrando grande attenzione a questo aspetto del nostro futuro».

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Ottobre 2003 a Roma, in piazza San Pietro viene beatificata Madre Teresa di Calcutta.

Social

newTwitter newYouTube newFB