Milano, 19 marzo 2019   |  

Il Consiglio regionale rende onore alla memoria dei cooperanti morti nel disastro di Addis Abeba

All’inizio della seduta di oggi al Pirellone il presidente Fermi, presente anche il Governatore Fontana, ha ricordato con toni commossi il sacrificio dei membri della Onlus Africa Tremila.

IMG 7015

La giornata consiliare della Regione Lombardia è iniziata all’insegna di una profonda tristezza per la scomparsa degli appartenenti alla Onlus bergamasca Africa Tremila nel disastro areo di Addis Abeba di alcuni giorni fa. Alla presenza dei vertici dell’associazione orobica il presidente Fermi ha voluto ricordare, con parole commosse, il lavoro continuo, silenzioso, generoso di chi, nella nostra regione, si impegna in modo assiduo a favore di chi ha bisogno e non ha voce.

L’aereo precipitato era decollato dall’aeroporto di «Bole» diretto a Nairobi, in Kenya, ed è precipitato a 60 chilometri a sud-ovest dalla capitale dell’Etiopia. Si è schiantato sei minuti più tardi. 157 le vittime (149 passeggeri e 8 membri dell’equipaggio), fra le quali il presidente dell’associazione Africa Tremila Onlus di Bergamo, Carlo Spini, toscano, la moglie e un altro socio bergamasco: Matteo Ravasio, commercialista e tesoriere dell’associazione. I tre erano in viaggio per monitorare un progetto di cooperazione internazionale in Kenya. Fra gli scomparsi, anche un assessore della Regione Siciliana. Sebastiano Tusa.

È seguito un minuto di silenzio. E dopo un lunghissimo e vibrante applauso.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Aprile 2008 a San Giovanni Rotondo (Foggia), la salma di san Pio da Pietrelcina viene esposta alla venerazione dei fedeli.

Social

newTwitter newYouTube newFB