Lecco, 27 dicembre 2017   |  

Il Cenacolo Francescano porta a Lecco due serate di grande musica

Ricco calendario di eventi per la seconda edizione di quattro decibel.

Locandina Histoire du Soldat

Il Cenacolo Francescano presenta la seconda stagione della rassegna musicale Quattro Decibel con due serate di musica e teatro. Il 13 gennaio sul palco di Viale Turati si esibirà il Gomalan Brass Quintet con il programma “Made in Italy” mentre il 23 febbraio saranno in scena gli Esecutori di Metallo su Carta con “Histoire du Soldat” di Igor Stravinsky.

Il 13 gennaio alle ore 21 è in programma il concerto dei Gomalan Brass (www.gomalanbrass.com). Il Gomalan Brass Quintet è un gruppo d’ottoni eclettico ed estremamente dinamico, costituito da cinque raffinati musicisti, prime parti in importanti orchestre italiane: Marco Braito (tromba), Marco Pierobon (tromba), Nilo Caracristi (corno), Gianluca Scipioni (trombone), Stefano Ammannati (tuba). Grazie all’avvincente sinergia tra abilità esecutiva e coinvolgimento teatrale, cifra distintiva del quintetto, il Gomalan Brass si destreggia con disinvoltura all’interno di un repertorio vastissimo, che spazia dal rinascimento al melodramma e alla musica contemporanea, senza disdegnare incursioni nel repertorio della musica per film.

I Gomalan propongono un programma dal titolo “Made in Italy”: un lungo e divertente percorso attraverso la musica italiana. da Verdi a Puccini, da Gabrieli a Morricone, per un viaggio di più di cinque secoli di Storia della Musica con brani scritti da compositori della stessa nazione.

Il 23 Febbraio sempre alle 21 sarà invece il turno degli Esecutori di Metallo su Carta (www.esecutoridimetallosucarta.com), ensemble di Milano specializzato in musica anti-classica. Gli Esecutori portano avanti in maniera anticonvenzionale un’indagine sulla musica colta contemporanea, sulle sue possibili contaminazioni e sulla sua inevitabile diffusione al di fuori degli ambienti accademici.

Gli Esecutori eseguiranno Histoire du Soldat, capolavoro di Igor Stravinsky su libretto di Charles Ramuz. Nel centenario dalla prima esecuzione e dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale, riprende vita l'incredibile disputa tra un soldato in licenza e il Diavolo. Al centro della vicenda un violino, metafora dell'anima del povero soldato e continua merce di scambio tra i due protagonisti.

La Storia del Soldato è raccontata dalla voce di Stefano Panzeri, attore Meratese, e dalla matita di Pietro Puccio, artista visivo, graphic designer e insegnante di tecniche di visualizzazione e disegno digitale alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. L'allestimento degli Esecutori è già stato eseguito a Milano, a Parma e a Mezzago ed è stato pubblicato dall'etichetta discografica indipendente londinese 19'40'' (www.19m40s.com).

La direzione artistica di Quattro Decibel è di Marcello Corti (www.marcellocorti.it), direttore d'orchestra Lecchese molto attivo sul territorio: “sono due concerti di estrema qualità e caratterizzati da un approccio non classico alla musica. Un quintetto d'ottoni tra i più importanti del mondo e una delle composizioni più significative di tutto il '900 sono uno splendido punto di partenza per la coraggiosa rassegna Quattro Decibel. In un mondo dove l'ascolto è sempre più domestico e on demand, la scommessa di riempire un teatro è sempre più ardua. Ma, per citare Barenboim, l'impossibile mi ha sempre attratto più del difficile”.

La rassegna Quattro Decibel, patrocinata dal Comune di Lecco, è possibile grazie al contributo di Acel e Avis. Inoltre il primo concerto è realizzato in collaborazione con ANBIMA Lecco e con Insubria Wind Orchestra.

Andrea Giovannini, presidente dell'ANBIMA Lecco e collaboratore alla rassegna Quattro Decibel: “Lo stimolo che questo tipo di spettacolo può dare alla crescita del tessuto musicale provinciale, in particolare a quello bandistico, è enorme: una maniera semplice, fresca e slegata dall'accademia di fare musica non può far altro che contagiare nuovi futuri musicanti. ANBIMA vuole contribuire alla divulgazione musicale sostenendo il piccolo grande sogno del Cenacolo Francescano. Mi auguro di incontrare i numerosi volontari che lavorano quotidianamente per mantenere vive le bande del territorio”.

I biglietti sono acquistabili online su www.teatrocenacolofrancescano.it o in biglietteria nelle aperture programmate e a partire da 90 minuti prima dello spettacolo. Il prezzo per ogni concerto è di 12 euro mentre è possibile abbonarsi ad entrambi gli spettacoli per un prezzo di 20 euro. I concerti proposti da Quattro Decibel sono adatti ad ogni tipo di pubblico.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Gennaio 1919 viene fondato a Roma da don Luigi Sturzo il Partito popolare italiano

Social

newTwitter newYouTube newFB