Lecco, 30 novembre 2018   |  

Il cardinale Angelo Scola: "Ho scommesso sulla libertà"

L'autobiografia dell'Arcivescovo emerito è stata presentata in Camera di Commercio (Video del Centro culturale Alessandro Manzoni).

Nell'auditorium della Casa dell'Economia di via Tonale, nella serata di ieri, nell'ambito delle proposte di Leggermente OFF, il Cardinale Angelo Scola ha presentato la propria autobiografia "Ho scommesso sulla libertà", scritta dall'arcivescovo emerito di Milano insieme al giornalista lecchese Luigi Geninazzi, storico inviato di Avvenire.

Ad aprire la serata il saluto del presidente del Centro Culturale Alessandro Manzoni, Gianluca Bezzi. Sul palco con il Cardinale Scola e con Luigi Geninazzi, sono intervenuti Monsignor Davide Milani, prevosto di Lecco, e Maria Laura Conte, direttrice Comunicazione Fondazione Avsi.

Nel libro edito da Solferino (300 pagine) il cardinale Angelo Scola, nominato vescovo a 49 anni da Giovanni Paolo II, racconta con schiettezza e passione la sua vita, la Chiesa e l’Italia a partire dalla scelta cristiana nell’adolescenza e dalla militanza in Comunione e Liberazione.

Nel libro non mancano ricordi personali e collettivi, in primis quelli legati da un lato al papato di Benedetto XVI, a cui è unito da una intensa amicizia intellettuale, e quello di Papa Francesco, definito "un salutare colpo allo stomaco per le Chiese d’Europa".

Al centro di questo racconto denso di aneddoti e riflessioni si staglia una domanda cruciale: a che punto è la Chiesa oggi?

Una domanda al centro della serata che è stata organizzata da Assocultura Confcommercio Lecco in collaborazione con il Centro Culturale Alessandro Manzoni e con il sostegno della Camera di Commercio di Lecco, della Casa Editrice Solferino, del Centro San Nicolò, della Libreria Cattaneo e di Leggermente.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Dicembre 1842, a Fraciscio di Campodolcino (Como),  nasce don Luigi Guanella (morirà a Como il  24 ottobre 1915), riconosciuto santo dalla Chiesa cattolica.  A lui si deve la fondazione delle congregazioni cattoliche dei Servi della Carità e delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza.

Social

newTwitter newYouTube newFB