Lecco, 09 settembre 2019   |  

"I primi 13 anni in Costa Rica, piccoli gesti per grandi cambiamenti"

In municipio a Lecco gli scatti e i progetti di Maya Ciciriello Chiesa esposti nel cortile del palazzo comunale

In occasione del prossimo“Fridays for Future”, il terzo sciopero globale per il clima fissato per il 27 settembre 2019, l’Associazione Freccia 45 con la collaborazione del Comune di Lecco, nell'ambito della rassegna del sociale Manifesta 2019, inaugura nel cortile del palazzo comunale di Lecco la mostra "I miei primi 13 anni in Costa Rica, piccoli gesti per grandi cambiamenti”, la fantastica esperienza di Maya Ciciriello Chiesa, bambina italo-costaricense che, come altri bambini della sua età, crede nella possibilità di cambiare il mondo.

"This is not a single-generation job, it’s humanity job". Con queste parole Greta Thunberg ha invitato tutti a unirsi alla lotta contro i cambiamenti climatici e Maya è tra coloro i quali hanno accettato tale invito. La sua esposizione propone una raccolta di 28 opere fotografiche e la presentazione di 4 progetti realizzati nello stato con maggiore biodiversità al mondo e dove i cambiamenti climatici si mostrano nella loro massima espressione. Un percorso fotografico iniziato da Maya all'età di 9 anni, che propone la visione di una bambina raccontata da occhi veri, senza filtri, né ipocrisie.

La mostra verrà presentata da Maya che, per l’occasione, verrà in Italia e racconterà la sua esperienza proprio in occasione dell’inaugurazione che si terrà venerdì 20 settembre alle 18 nel cortile del palazzo comunale di piazza Diaz, 1 a Lecco. La mostra verrà introdotta da Luca Lozza, uno tra i più apprezzati fotografi della provincia di Lecco.

L'allestimento resterà visitabile da sabato 21 a sabato 28 settembre da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 8.30 alle 11.30. In occasione della rassegna Manifesta, l'esposizione sarà aperta eccezionalmente domenica 22 settembre dalle 8.30 alle 11.30 con visita guidata alle ore 10.30.

Maya è nata in Costa Rica e studia alla scuola internazionale di Cobano, partecipa attivamente ai salvataggi di svariati animali ed aderisce al programma di tutela e salvataggio delle tartarughe marine nell’Oceano Pacifico. I suoi genitori sono partiti 22 anni fa da Lecco per costruirsi una vita diversa. E così hanno fatto. Maya ha l’hobby della fotografia e nonostante sia così piccola, è riuscita a raccogliere bellissimi scatti su animali, piante, fiori, nonché sui progetti ed opere da lei compiute insieme ad altri bambini per salvaguardare l’ambiente.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Settembre 1783 i fratelli Montgolfier presentano l'aerostato detto "ad aria calda" che viene innalzato alla presenza del re Luigi XVI, nei giardini di Versailles. L'aerostato prende poi il nome di mongolfiera.

 

Social

newTwitter newYouTube newFB