Lecco, 29 luglio 2017   |  

I mitici mattoncini Lego protagonisti al Politecnico di Lecco

di Mario Stojanovic

Nella prima mattinata di apertura già 500 visitatori presso il Campus.

itlug 1027 16

Ha aperto questa mattina l’annuale rassegna ItLUG dedicata alla passione per i mattoncini LEGO® giunge alla sua quarta edizione presso la sede del Polo Territoriale di Lecco del Politecnico di Milano. ItLUG Lecco 2017 è organizzata da ItLUG, Italian LEGO Users Group, con il patrocinio del Comune di Lecco e in collaborazione con il Polo Territoriale del Politecnico e Univerlecco. Nella prima mattinata di apertura già 500 visitatori presso il Campus.

itlug 1027 3La classica esposizione occupa circa quattromila metri quadri con numerose opere assolutamente da non perdere: dalla riproduzione del monumento ad Alessandro Manzoni di Piazza Manzoni a Lecco, alla riproduzione microscale del Politecnico; dalla riproduzione microscale del Duomo di Milano all’enorme modello del Centro Piacentiniano di Bergamo che occupa ben 12 metri quadri; da un rollercoaster perfettamente funzionante alle numerose giostre che saranno presenti in diversi diorami. Il diorama cittadino comunitario, città organizzata da 25 appassionati unendo i loro modelli, coprirà ben 40 metri quadri di spazio con svariati quartieri, l’area portuale e un ponte sospeso. Tanto altro ancora dai più svariati temi: architettura, spazio, technic, castello, friends, robotica, treni e così via. Gli espositori sono 174 e provengono da Germania (7), Svizzera (3), Francia (1), Croazia (1), Egitto (1) e Italia (161).

Presente la creazione “Water house” risultato del progetto LEGO Italia-Politecnico-ItLUG iniziato con l’attività Build The Change avvenuta presso lo scorso ItLUG Lecco 2016. Gli studenti del Politecnico sono stati chiamati a realizzare un progetto reale ispirato alle costruzioni che i ragazzi hanno prodotto durante Build The Change. Di questi progetti il vincente è stato proprio “Water house” di Riccardo Pivetta, Mohamed Wageh e Mihran Jaghlassian. Il progetto è stato interamente realizzato con mattoncini LEGO da Marco Chiappa in collaborazione con i tre studenti ed è attualmente esposto presso il LEGO Certified Store in Piazza San Babila a Milano.

itlug 1027 19Presente anche il GBC (Great Ball Contraption), una macchina che movimenta le palline del calcetto LEGO con i movimenti più assurdi per poi riportarle all’inizio del percorso. Un’attività utile solamente a mostrare l’ingegno nel creare i meccanismi più originali oltre che attrarre lo sguardo degli spettatori.

Il torneo di Sumo Robotico vedrà ben 12 sfidanti nella gara più tecnologica dell’anno che si terrà Domenica 30 Luglio. Non solo tecnologia: ci vuole anche strategia e un pizzico di furbizia per spingere fuori dal cerchio di gara il robot avversario. Il museo vintage è invece dedicato ad oggetti, scatole e curiosità LEGO storiche e rare.

Per i ragazzi sono previste tre attività:
il punto giochi “Pick’n’build” per costruire liberamente presso l’evento
il concorso CreActive diviso in due sessioni per le due giornate espositive in cui i ragazzi potranno portare una loro creazione da casa e gareggiare per i premi finali
il laboratorio di robotica LEGO® Education WeDo a cura del gruppo CoderDojo Merate

Verrà presentata la “Storia LEGO” con due attività: un’esposizione esplicativa a pannelli e una sessione di laboratorio tenuta dall’Ambassador ItLUG Francesco Spreafico.

I “Promessi Legosi” sarà invece una simpatica rivisitazione a tema LEGO de “I Promessi Sposi”. L’esposizione a cura di Fabio Broggi vedrà i personaggi del romanzo ricostruiti in stile “BrickHeadz” e fotografati sui luoghi manzoniani. Una simpatica esposizione da non perdere e che tocca da vicino tutti i lecchesi.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Ottobre 1879 Thomas Edison testa la prima lampadina funzionante in modo efficace (resterà accesa per 13 ore e mezza prima di bruciarsi)

Social

newTwitter newYouTube newFB