Cremeno, 13 agosto 2017   |  
Chiesa   |  Società

I Cremenesi il 16 Agosto ringraziano San Rocco

Quest’anno ricorre il 181° anno di devozione al Santo da parte della Parrocchia Cremeno e Cassina. Nel 1836 il Santo, invocato, venne in loro soccorso debellando la peste.

aCroppedImage720439 processione2

Cremeno, processione in onore di san Rocco (foto d'archivio)

Come ogni anno fin dal lontano 1836, il 16 Agosto, nel giorno dedicato a San Rocco, la Parrocchia di Cremeno si raccoglie attorno al Santo che diede la grazia debellando la piaga del colera che affliggeva i nostri paesi. L’evento si tramanda dal 1836, anno in cui, a seguito di un voto fatto dalla popolazione di Cremeno durante la pestilenza, trasportando la statua lungo le vie di Cremeno, invocando in preghiera la fine della pestilenza, tali invocazioni furono ascoltate e da allora, la comunità, devota al Santo, rinnova la propria fede, devozione e riconoscenza per le intercessioni a lui invocate e ricevute. Quest’anno ricorre il 181° anno di devozione al Santo da parte della Parrocchia di Cremeno e Cassina.

Da ricordare che nello stesso anno, il 1836, la Comunità di Introbio, alla ricerca della medesima grazia, fece il voto alla Madonna della Neve di Biandino. Alle ore 10 Santa Messa Solenne in onore del Santo celebrata da Don Alfredo Comi. Alle ore 15,00 Incanto della statua, vesperi e a seguire processione lungo le vie del paese. La Solenne Processione sarà celebrata da Don Gianni Dell’Oro parroco nella parrocchia di Cremeno e Cassina dal 1998 al 2010.

La processione, accompagnata dal Corpo Musicale Santa Cecilia di Barzio e dal Coro Parrocchiale, partirà dalla Chiesa Parrocchiale di San Giorgio Martire, percorrendo le Vie San Giorgio, Via Marconi, Via Ing. Combi, Via XXV Aprile, Via Caleggio, Via Roma fino a raggiungere la Chiesa dedicata a San Rocco dove verrà effettuata la sosta e verrà impartita la solenne benedizione. La processione risalirà poi Via San Rocco, Via Don Giovanni Spagnoli proseguendo lungo la Via Crucis antistante la Chiesa Parrocchiale dedicata a San Giorgio. Terminerà con la benedizione ed il bacio alla reliquia.

A seguire, la festa continuerà presso l’oratorio San Giovanni Bosco con l’estrazione dei premi della lotteria organizzata per le molteplici esigenze e necessità della Parrocchia. Partecipiamo quindi numerosi e colmi di gioia di vivere nella grazia di Dio e nell’abbraccio di San Rocco che sempre sa essere vicino a chi a lu
i si affida: evviva San Rocco! Programma della Giornata Ore 10.00 Santa Messa Solenne in onore del Santo celebrata da Don Alfredo Comi; Ore 15.00 Incanto della Statua presso il sagrato della Chiesa San Giorgio Martire, Vesperi, Processione della Statua di San Rocco lungo le vie di Cremeno.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Ottobre 1945 viene ratificato dai Paesi firmatari lo Statuto delle Nazioni Unite dando così vita alle Nazioni Unite

Social

newTwitter newYouTube newFB