Valgreghentino, 01 settembre 2020   |  

I 60 anni in Monastero di suor Elisabetta Spreafico

A celebrare l’Eucarestia è stato Don Paolo Maria Ventura, parroco di Valgreghentino

20200831 100724

La mattina del 31 agosto alle ore 9, presso la chiesa del Monastero di clausura delle Adoratrici Perpetue del SS. Sacramento di Monza, Sr. M. Elisabetta Spreafico ha ricordato il 60mo anniversario della sua entrata nel Monastero avvenuto l’8 settembre 1960.

A celebrare l’Eucarestia è stato Don Paolo Maria Ventura, parroco di Valgreghentino (paese originario della religiosa) e, per l’occasione, insieme ai famigliari della monaca, era presente anche il Sindaco Matteo Colombo a simboleggiare la vicinanza del paese attorno alla festeggiata.

Durante l’omelia Don Paolo ha sottolineato come la vita monastica sia di un’importanza vitale perché, seppur nascosta, dona alimento con la pregheria silenziosa e contemplativa e l’ha paragonata alle radici di un albero o di un fiore che, seppur nascoste nel terreno, sono fondamentali per la crescita e l’alimentazione.
Sr. M. Elisabetta è nata il 31 agosto 1939, terza di sette figli, ha dedicato tutta la sua vita alla preghiera e alla contemplazione, come da caratteristica dell’Ordine delle Sacramentine, oltre che alla cura delle consorelle più anziane (avendo partecipato ad un corso di infermiera appositamente per lo scopo) e al ricamo (professione appresa prima della sua scelta vocazionale). Oltre a lei, nella sua famiglia, altre due sorelle si sono consacrate alla vita claustrare, Sr. M. Paola (anch’essa nel Monastero di Monza) e Sr. M. Carmela (nel Monastero delle Carmelitane Scalze di Legnano).
Attualmente nel Monastero di Monza sono presenti 22 monache, tra cui alcune provenienti dal Kenia e dal Ruanda.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

29 Ottobre 2004 a Roma i 25 Paesi membri dell'Unione europea firmano la Costituzione europea

Social

newTwitter newYouTube newFB