Lecco, 15 maggio 2017   |  

Il Grignone Vertical Extreme scalda i motori

A fine maggio torna la Pasturo Grignone tutt d’un fià

DM 7724 600 x 400

L’esperienza organizzativa del Team Pasturo, una delle montagne simbolo dell’alpinismo lecchese, una gara storica riproposta in chiave moderna, un terzo tempo memorabile sono il mix vincente del Grignone Vertical Extreme. Dopo il successo del 2016, sabato 27 maggio torna la kermesse podistica con partenza in linea nel centro di Pasturo e arrivo dinnanzi al Rifugio Brioschi, in vetta alla Grigna Settentrionale, dopo avere corso 7.5km e 1800 di dislivello positivo con il cuore in gola o “tut d’un fià” come direbbero i local.

Riprendendo in parte il Trofeo Antonietta, organizzato per anni dal gestore del Rifugio Pialeral Dario Pensa, questo spettacolare vertical vede come tempi da battere quelli siglati lo scorso anno dal soldatino del Cs Esercito Daniel Antonioli (1h17’56”) e dalla skyrunner del Team Crazy Idea Raffaella Rossi (1h30’17”). Entrambi non saranno al via della seconda edizione, il primo per impegni militari, la seconda per infortunio. Anche se dal comitato organizzatore non trapelano indiscrezioni al riguardo, i ben informati dicono che i pretendenti al record non mancheranno.

«Abbiamo già un centinaio di adesioni e chiuderemo le iscrizioni il giovedì antecedente la gara o al raggiungimento di 300 iscritti – ha commentato il presidente del Team Pasturo Alberto Zaccagni -. Non andremo oltre quella soglia per garantire il migliore servizio possibile a ogni singolo concorrente. Abbiamo già predisposto pacco gara, il trasporto borse al Rifugio Pialeral, un’assicurazione giornaliera per gli atleti non tesserati e un terzo tempo da non perdere nell’area del vecchio Rifugio Tedeschi».

Non solo, i più fortunati avranno la possibilità di correre nel cuore delle Dolomiti: «Grazie all’amicizia che ci lega con i ragazzi della Dolomites Vertical & Skyrace, al termine della gara, metteremo in palio 4 pettorali per il vertical di Canazei in programma venerdì 21 luglio. Due andranno ai vincitori maschile e femminile e due ai migliori tempi, maschile e femminile, del tratto Pialeral – Vetta Grigna. Nel caso i vincitori coincidessero, il premio verrà riconosciuto al secondo miglior tempo».

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Settembre 2008 Taro Aso, 68 anni, è il primo cristiano ad essere eletto primo ministro in Giappone.

Social

newTwitter newYouTube newFB