Lecco, 16 giugno 2018   |  

Giornata mondiale del rifugiato, Brivio: restiamo umani

"Chiedo a tutti, me compreso, in vista della Giornata mondiale del rifugiato in programma il prossimo 24 giugno di riflettere e andare a cercare la verità".

image003sss

L'intervento del sindaco Brivio sul tema dell'immigrazione.

In tema di immigrazione in questi giorni si sente tutto e il contrario di tutto. Spesso però sono giudizi superficiali, pronunciati per paura, prese di posizione che ci allontanano dalla realtà. L’altro da noi fa paura, è sempre stato così, soprattutto quando si attraversano momenti di crisi economica e di valori. Il nostro duplice impoverimento è iniziato ben prima di questo fenomeno migratorio.

E, forse qualcuno non lo ricorda più o forse fa comodo non ricordarlo, la storia ci ha già regalato pagine buie in cui etnie ritenute inferiori hanno pagato il prezzo della paura collettiva, fomentata a regola d’arte. Dov’è finita la nostra umanità? Siamo davvero disposti a rivivere tutto ciò? Abbiamo davvero dimenticato? Abbiamo davvero rimosso i nostri valori di solidarietà, umanità, accoglienza, tipici sì della nostra religione, ma anche della nostra tanto sbandierata cultura occidentale? Proprio noi, popolo di migranti che ancora facciamo fatica a toglierci di dosso appellativi come “mafia, pizza, mandolino” non riusciamo a comprendere e accettare quanto sta avvenendo intono a noi.

Chiedo a tutti, me compreso, in vista della Giornata mondiale del rifugiato in programma il prossimo 24 giugno di riflettere e andare a cercare la verità: documentiamoci, chiediamo, leggiamo, ma non fermiamoci alla propaganda.

Anche Caritas Ambrosiana propone una campagna internazionale”Share the Journey” e vista la vicinanza a Milano vi segnalo l’iniziativa “Scendi dalla pianta”, con protagonisti climbers (tra cui Ragni di Lecco) che si caleranno dal grattacielo di Regione Lombardia a simboleggiare il passaggio dell’evoluzione da scimmia a uomo. La manifestazione è in programma il 18 giugno alle 11.30.

E il sindaco cita il Vangelo: “Zaccheo, scendi subito, perché oggi mi devo fermare a casa tua”. (Luca, 19,5)

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Dicembre 1860 la Camera dei Deputati del Regno di Sardegna viene sciolta per consentire l'elezione del primo Parlamento italiano.

Social

newTwitter newYouTube newFB