Lecco , 16 luglio 2021   |  

Festival di musica "Tra Lago e Monti" è giunta alla 34° edizione

Previsti 14 concerti: si parte il 23 luglio per terminare l'11 Settembre

tlm 2021 presentazione tavolo

Una proposta ricca, con 14 concerti che toccheranno 9 Comuni: Barzio, Cassina, Cremeno, Dervio, Lecco, Moggio, Taceno, Varenna e Vendrogno. La 34^ edizione del Festival di musica "Tra Lago e Monti” punterà ancora una volta su una proposta articolata e innovativa che accompagnerà l'estate lecchese. La partenza sarà, come sempre avvenuto negli ultimi anni, da Lecco con il concerto inaugurale a palazzo Belgiojoso il 23 Luglio, mentre la conclusione è prevista a Dervio (Comune new entry del 2021) l'11 Settembre.

Il Festival "Tra Lago e Monti" ha come direttore artistico il Maestro Roberto Porroni ed è promosso da Confcommercio Lecco e Deutsche Bank, con il sostegno e il contributo di ACEL Energie, Valle Spluga Spa, Camera di Commercio di Como e Lecco e Fondazione Comunitaria del Lecchese.

"Anche quest’anno Confcommercio Lecco ha voluto sostenere "Tra Lago e Monti". La nostra collaborazione con questo Festival musicale, così importante per l’estate lecchese, è cresciuta nel corso degli anni e si è fatta sempre più significativa - spiega Antonio Peccati, Presidente di Confcommercio Lecco - Se nel 2020 la scelta di proporre la rassegna era stata dettata dalla voglia di offrire un momento di serenità dopo mesi drammatici, a maggior ragione quest'anno i concerti estivi proposti vogliono portare un segnale di speranza e di ripartenza. Il programma dell'edizione 2021 si conferma assolutamente di ottimo livello e di grande spessore: una proposta pronta a conquistare per l'ennesima volta lecchesi e turisti grazie alla qualità della musica e alle ambientazioni suggestive. Il Festival “Tra Lago e Monti” è un esempio virtuoso di come promuovere insieme cultura e territorio, all'insegna di una collaborazione tra diversi partner, accomunati dal desiderio di offrire a chi trascorre l'estate nel Lecchese una esperienza emozionante. Come Confcommercio Lecco siamo da anni a fianco della cultura e delle proposte di qualità tese a valorizzare e promuovere la nostra provincia: la manifestazione Leggermente, il Premio Manzoni, il cineforum sono solo alcuni esempi che dimostrano l'attenzione costante dell'associazione. Siamo sicuri che anche per questa 34^ edizione le proposte musicali e gli artisti scelti Maestro Roberto Porroni, direttore artistico del Festival, saranno apprezzati da un pubblico caloroso e competente".

"Deutsche Bank conferma anche quest'anno il suo supporto al Festival di musica "Tra Lago e Monti", che sostiene sin dalla sua prima edizione - evidenzia Marco Massironi, Regional Manager Nord Lombardia Deutsche Bank Italia - Questa manifestazione costituisce un unicum del suo genere nelle proposte estive del territorio lecchese e di anno in anno si arricchisce di nuovi elementi di novità nel solco della tradizione. La nostra partecipazione a questo importante Festival, particolarmente in un momento difficile come quello attuale segnato dall'emergenza sanitaria che speriamo volga al fine, si inserisce nel fattivo impegno della Banca verso il territorio lecchese, che si sostanzia sia nella proposizione di prodotti e servizi per famiglie e piccole medie imprese, sia nella valorizzazione del tessuto sociale locale, attraverso eventi culturali mirati a far conoscere le meravigliose località della nostra terra, come ad esempio le chiese ricche di patrimoni artistici e i luoghi naturali che ospiteranno gli appuntamenti del Festival. E’ quindi con grande piacere che Deutsche Bank sostiene questa manifestazione, giunta alla trentaquattresima edizione, certa del gradimento che riscuoterà ancora una volta presso il pubblico".

"È con estremo piacere che anche quest’anno ACEL Energie aderisce, in qualità di Sponsor, alla rassegna musicale “Tra Lago e Monti”, divenuta ormai un appuntamento fisso dell’estate in terra lecchese - sottolinea Marco Canzi, Presidente ACSM-AGAM - Un’estate che, ci auguriamo, possa essere davvero un’occasione di rinascita per la nostra provincia e di ripresa, a livello economico e sociale.

Ne abbiamo bisogno perché veniamo da un anno e mezzo particolarmente difficile, in cui la diffusione della pandemia da Covid ha gettato un’ombra di incertezza su tutta la nostra comunità, così come il Paese. Ora che, finalmente, iniziano a moltiplicarsi i segnali di uscita da questa situazione, vogliamo dunque augurarci che questa estate possa essere vissuta con serenità sia da chi abita nei nostri territori, sia da chi viene per trascorrervi le vacanze. E la musica può essere davvero uno strumento potente per aiutarci a tornare a incontrarci e a stringere relazioni. ACEL Energie da sempre è attenta alle iniziative di qualità che fioriscono sul nostro territorio.

Ancor più oggi, che fa parte di una realtà societaria come ACSM-AGAM, che ha nel legame con le comunità in cui opera uno dei fattori qualificanti della sua identità. “La bellezza salverà il mondo” diceva Dostoevskij. Noi ne siamo convinti, così come crediamo che il linguaggio della musica, assolutamente senza confini, possa aiutarci in quel dialogo fra culture che è il fondamento di ogni società che voglia guardare al futuro".

"Da sei anni supportiamo questa manifestazione unica nel suo genere, pensata per la comunità e che coniuga intrattenimento, storia e territorio - dichiara Marco Milani Presidente di Valle Spluga Spa - Con il nostro supporto vogliamo valorizzare il forte legame che ha dato i natali alla nostra realtà produttiva, oggi simbolo di tradizione e qualità italiana nel mondo. Il legame con la musica è insito nel nostro DNA, oltre a guidare, infatti, l’azienda Valle Spluga, presiedo con orgoglio, la società filarmonica di Morbegno con la scuola di musica intitolata a mio padre, Dante Milani, un altro fiore all’occhiello del territorio".

“Lo svolgimento della 34.a edizione del Festival di musica "Tra Lago e Monti" è, come lo scorso anno, un segnale “forte”, di ripresa culturale ed anche economica - spiega Roberto Porroni, Direttore artistico del Festival - Le iniziative musicali proposte perseguiranno l’intento di promuovere la “rinascita” del pubblico: le emozioni, quasi devastate dagli effetti del Covid-19, suscitate dal Bello e dall’Arte costituiranno una indispensabile e imprescindibile prerogativa per tornare, seppure con sfumature nuove, alla normalità della vita di ogni giorno.

Da questa dolorosa esperienza scaturirà, si spera in molti, un “nuovo modo” di concepire l’esistenza che porterà a gustare le cose usuali, come anche i concerti, con maggiore intimità, emozione, partecipazione e soddisfazione da parte degli ascoltatori. Gli sponsor istituzionali hanno aderito con sensibilità e entusiasmo e sono loro molto grato, così come alle amministrazioni comunali che ospiteranno i concerti. Le numerose presenze di artisti internazionali sono testimonianza di questa rinascita e la dedica di una giornata al grande compositore Pino Donaggio, presente nell’occasione, un valore aggiunto innovativo per il festival”.

Per ottemperare alle prescrizioni di sicurezza a seguito della situazione sanitaria creatasi è obbligatorio indossare la mascherina durante il concerto. Va mantenuto sempre il distanziamento sociale di almeno un metro tra gli spettatori. Le capienze dei luoghi dove si svolgono i concerti sono ridotte e i posti devono essere abbinati alla persona che li occupa. E’ pertanto consigliata la prenotazione che potrà essere fatta soltanto nei due giorni precedenti il concerto e il giorno del concerto entro le ore 14. Le prenotazioni potranno essere inviate via mail all’indirizzo biglietteria@amduomo.it; via sms o whatsapp 351 8962224.

Il programma dei 14 concerti (tutti alle ore 20.30, tranne il concerto del 17 agosto alle ore 18.30 e quelli del 3 e 18 agosto alle ore 21) è il seguente:
23 luglio Lecco, palazzo Belgiojoso; 3 agosto Varenna, Villa Cipressi (ore 21); 5 agosto Barzio, Chiesa di Sant'Alessandro; 7 agosto Cremeno, Chiesa di San Giorgio; 10 agosto Maggio, area Corti; 12 agosto Barzio, Chiesa di Sant'Alessandro; 13 agosto Vendrogno, Chiesa della Madonnina; 14 agosto Cassina, piazza comunale; 17 agosto Barzio, Monastero del Carmelo di Concenedo (concerto al crepuscolo, ore 18.30); 18 agosto Maggio, area Corti (ore 21); 20 agosto Varenna, sagrato Chiesa di San Giovanni Battista; 22 agosto Taceno, Chiesa dell'Assunta; 24 agosto Moggio, Chiesa di San Francesco; 11 settembre Dervio, Parco Boldona.

Si segnala inoltre che venerdi 13 agosto alle ore 11 il maestro Pino Donaggio (a cui sarà dedicato il concerto del 12 agosto), incontrerà il pubblico presso Palazzo Manzoni a Barzio. Posti limitati: prenotazione obbligatoria ai consueti indirizzi mail e whatsapp.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Ottobre 1866 – Annessione attraverso plebiscito del Veneto, a seguito della sua cessione dalla Francia all'Italia avvenuta il 19 ottobre 1866

Social

newTwitter newYouTube newFB