Lecco, 30 agosto 2019   |  

Ex guardia medica: nuovi orari per l’accesso diretto

La modifica riguarda gli assistiti negli ambulatori di Continuità Assistenziale

guardia medica1 1 imagefullwide

Dalle ore 20.00 di lunedì 2 Settembre, gli orari per l'accesso diretto degli assistiti negli ambulatori di Continuità Assistenziale dell'ambito di Lecco saranno uniformati a quelli già attivi negli ambiti di Monza e Vimercate.

L’ accesso diretto del cittadino all’ambulatorio delle postazioni di Continuità Assistenziale sarà possibile nelle seguenti fasce orarie:

Dal lunedì al venerdì: dalle ore 20,30 alle ore 24,00

Sabato, domenica prefestivi e festivi: dalle ore 9,00 alle ore 12,30
dalle ore 15,00 alle ore 19,00

Nella postazione di Premana, l’attività è svolta il sabato e la domenica.

Nulla cambierà per quanto riguarda invece il servizio di consulenza telefonica che sarà attivo nelle seguenti fasce orarie:

Dal lunedì al venerdì: dalle ore 20,00 alle ore 8,00 del giorno successivo
Sabato, domenica, prefestivi e festivi: dalle ore 8,00 alle ore 8,00 del giorno successivo

Il Medico in postazione che effettua la consulenza telefonica, a seguito della valutazione del caso deciderà se fornire indicazioni direttamente al telefono, invitare la persona a raggiungere l’ambulatorio, recarsi al domicilio della persona, attivare il Numero Unico dell’emergenza 112.

Ricordiamo che il numero di telefono a disposizione dei cittadini per contattare la Continuità Assistenziale è unico per tutte le postazioni delle aree di Lecco, Monza e Vimercate: 840.500.092.

Il Servizio di Continuità Assistenziale garantisce la continuità dell’assistenza sanitaria della medicina generale e della pediatria di famiglia nelle ore notturne, nei giorni prefestivi e nei giorni festivi, per prestazioni che richiedono l’intervento di un medico e per le quali non è possibile attendere la ripresa dell’attività del proprio curante (Medico di Medicina Generale o Pediatra di Famiglia).
Le prestazioni sono erogate gratuitamente.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Settembre 1783 i fratelli Montgolfier presentano l'aerostato detto "ad aria calda" che viene innalzato alla presenza del re Luigi XVI, nei giardini di Versailles. L'aerostato prende poi il nome di mongolfiera.

 

Social

newTwitter newYouTube newFB