Lecco, 11 aprile 2019   |  

Esino in vendita? "Solo un'operazione di marketing"

L'iniziativa della scoietà Eolo prevede la donazione a 300 comuni piccoli comuni sotto i 5.000 abitanti di dispositivi tecnologici e connettività per un valore di 3 milioni di euro in tre anni.

1336a0b7e7dfc224170ac263b2cc3310

Il Comune di Esino Lario non è in vendita. La provocazione del sindaco Pietro Pensa è servita a lanciare l'iniziativa "Missione Comune" della società Eolo, che prevede la donazione a 300 comuni piccoli comuni sotto i 5.000 abitanti di dispositivi tecnologici e connettività per un valore di 3 milioni di euro in tre anni.

“Questi comuni sono il patrimonio dell’Italia, stanno lentamente perdendo popolazione e hanno un’età media sempre più alta. A Esino nel 2016, nel giro di pochi mesi, abbiamo portato una connessione pazzesca ed è servito. Oggi vorremmo che il metodo Esino sia replicato” ha detto il fondatore e presidente di Eolo, Luca Spada.

"I cittadini potranno votare il proprio Comune e candidare dei progetti sulla piattaforma missionecomune.eolo.it con il limite di 14.000 euro per ciascun paese".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Aprile 1956 seduta inaugurale della Corte costituzionale italiana

Social

newTwitter newYouTube newFB