Lecco, 29 maggio 2019   |  

Erano soldati. Sono bambini Una speranza per la Sierra Leone

Incontro con Ernest Sesay, scampato alla guerra civile e ora impegnato con Avsi per far rinascere il Paese africano. Cominciando dai più piccoli

sierraleone

Le guerre civili, il dramma dei bambini soldato e lo sfruttamento selvaggio per la gestione delle miniere di diamanti, l’epidemia di Ebola e le difficili condizioni ambientali, la mortalità infantile e la disoccupazione altissime: la Sierra Leone, nell’ovest dell’Africa guineana, è ancor oggi uno degli Stati più poveri del mondo, nonostante i tentativi di rilancio, non solo economico, di questi ultimi anni. Della Sierra Leone, e della speranza di rinascita per questo Paese, si parlerà nel corso dell’incontro promosso da Avsi Point Lecco per lunedì 3 giugno (ore 21 – Sala Conferenze di Confindustria, via Caprera 4) sotto il titolo “Erano soldati. Sono bambini”. Un titolo non casuale, perché protagonista della serata sarà Ernest Sesay, presidente della ong Family Home Movement (Fhm), che in prima persona ha conosciuto questa piaga tremenda.

Nel 1999, nei momenti più duri della guerra civile, Ernest è stato rapito dai ribelli del Ruf (Revolucionary United Front), che eliminavano gli studenti universitari e rapivano i bambini per farne guerriglieri. È rimasto prigioniero per un mese nella foresta e ha rischiato di essere fucilato dai ribelli, prima di riuscire a fuggire. E’ stato poi accolto da padre Bepi Berton, saveriano vicentino missionario per quarant’anni in Sierra Leone e morto nel 2013, assieme al quale è cresciuto. L’impegno di Ernest in favore della dignità umana nasce proprio dall’incontro con padre Berton, che ha seguito nel suo lavoro con la fondazione del Family Home Movement, l’associazione di famiglie che ricevono in affido i bambini abbandonati della Sierra Leone. E’ stato tra i coordinatori del centro di recupero dei bambini soldato di St. Michel’s, un centro che accoglieva i bambini soldato, ne cercava le famiglie di origine, svolgeva un lavoro di sostegno psicologico e di reinserimento lavorativo.

L’ong Fhm fa parte del network di organizzazioni che fanno capo a Fondazione Avsi, e in questi ultimi anni ha operato in particolare nella lotta contro l’epidemia di Ebola, che migliaia di morti ha causato in Sierra Leone e nei Paesi vicini, oltre che nelle emergenze ambientali quali il crollo della collina di Regent e l’inondazione degli slums della capitale Freetown. Sesay e la sua organizzazione, insieme ad Avsi, da tempo lavorano in particolare in campo educativo, assistendo bambini, giovani orfani e disabili, realizzando e gestendo strutture scolastiche, coinvolgendo anche le famiglie nella crescita dei figli. Nella convinzione che proprio l’educazione sia lo strumento indispensabile per concedere una speranza di riscatto a questo martoriato Paese africano e alla sua gente.

Nel corso della serata, che sarà condotta da Stefania Bolis, saranno raccolti fondi per l’attività di Avsi e di Fhm.

“Crediamo - spiega Assunta Anghileri Brusadelli, responsabile di Avsi Point Lecco - che l’esperienza di Sesay e della sua ong sia uno dei modi più seri e concreti per restituire dignità e speranza all’Africa e agli africani. Uno slogan tanto in voga quanto spesso superficiale ci dice: aiutiamoli a casa loro. Sostenere Sesay, il Family Home Movement e Fondazione Avsi traduce in gesti concreti questo invito, cominciando dalla scuola, dalle famiglie, dall’educazione, dalla speranza di una vita dignitosa proprio e in particolare per i più piccoli e i più indifesi. Con questo incontro Avsi Point Lecco, già impegnato nel sostegno della Campagna Tende di Fondazione Avsi, pone un nuovo gesto che chiede il coinvolgimento dei lecchesi, sulla scia delle tante iniziative messe in atto a livello cittadino e provinciale e ormai tradizione della vita di tanti istituti scolastici, aziende, parrocchie, associazioni e realtà sociali”.
Lecco, 28 maggio 2019

“Erano soldati. Sono bambini. Una speranza per la Sierra Leone”
Testimonianza di Ernest Sesay, president ong Family Home Movement – network Avsi
Coordina Stefania Bolis
Lunedì 3 giugno ore 21 – Sala conferenze Confindustria – via Caprera 4 Lecco

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Giugno 1836 il generale Alessandro La Marmora fonda il corpo dei Bersaglieri

Social

newTwitter newYouTube newFB